Clamoroso: Lehmann licenziato dall'Hertha per frasi razziste

L'ex portiere del Milan al centro delle polemiche dopo un messaggio inviato a Dennis Aogo
Clamoroso: Lehmann licenziato dall'Hertha per frasi razziste© Getty Images
TagslehmannRazzismo

BERLINO (GERMANIA) - Licenziato dall'Hertha Berlino e da Sky. E' costato caro a Jens Lehmann un messaggio WhatsApp con una frase razzista inviato a Dennis Aogo, ex centrocampista tedesco di origine nigeriane. "Tali affermazioni non corrispondono in alcun modo ai valori per i quali Hertha BSC sostiene e si impegna attivamente. Prendiamo le distanze da ogni forma di razzismo e accogliamo con favore la mossa della Tennor Holding", scrive il club in un post sul proprio profilo Twitter, in cui da il ben servito all'ex numero uno del Milan.

Razzismo, la Uefa si muove contro i social

Le scuse di Lehmann: "Mi assumo tutte le responsabilità"

Lehmann, si è immediatamente scusato con il diretto interessato: “Ho già parlato con Dennis. Non era mia intenzione essere irrispettoso. Il senso del mio messaggio era riferito al fatto che Dennis è esperto ed è un bravo commentatore di calcio. Ad ogni modo mi assumo in modo completo le mie responsabilità perché quel messaggio è uscito dal mio telefono”. Il testo del messaggio, che ha fatto in poco tempo il giro del web, non è piaciuto nè all'Hertha Berlino, nè a Sky, emittente televisiva con la quale Lehmann collaborava e che ha deciso di sospenderlo.

Attiva ora DAZN in offerta speciale fino al 28 luglio per 14 mesi a 19,99€ al mese, invece di 29,99€ al mese

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti