Corriere dello Sport

Liga

Vedi Tutte
Liga

Real, Kovacic si presenta: «Darò tutto per questa squadra»

Real, Kovacic si presenta: «Darò tutto per questa squadra»

Il fantasista croato, che ha scelto il numero 16, è stato presentato in una conferenza stampa organizzata al Santiago Bernabeu

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 19 agosto 2015 14:13

MADRID (SPAGNA) – Dopo l’ufficialità di ieri, Kovacic si presenta ufficialmente come nuovo giocatore del Real Madrid: «Ringrazio tutti, soprattutto il presidente. Mi ha offerto il suo appoggio fin dal primo minuto – afferma il croato nella presentazione che si è svolta al Santiago Bernabeu – spero di portare avanti un rapporto di collaborazione. Sono nel più grande club al mondo, per me è una sensazione speciale. Darò tutto quello che ho per questa squadra, grazie e Hala Madrid».

IL NUMERO – Dopo aver lasciato il numero 10 all’Inter, Kovacic vestirà il 16 del Real Madrid. La maglia fino all’anno scorso era sulle spalle del brasiliano Lucas Silva, che sembra essere finito sul mercato.

IL RUOLO«Ovviamente non decido io. Personalmente mi trovo bene davanti alla difesa, ma ripeto, la decisione è tutta dell'allenatore». Il nuovo centrocampista dei Blancos rimane vago sulle caratteristiche: «Il club sa quali sono le mie caratteristiche. Io posso portare entusiasmo, spero di rispettare le aspettative». 

MODRIC«Ha fatto molto per farmi arrivare qua. Sono felicissimo di condividere con lui lo spogliatoio e lo ringrazio per tutto ciò che ha fatto per me».

BENITEZ«Con Benitez ho parlato, mi ha dato il benvenuto ma lo conoscevo già dai tempi di Napoli. Sono felice di lavorare con un tecnico così grande».

IL REAL MADRID«Sono tutti fenomenali, ma ovviamente è impossibile non pensare a Ronaldo. E' un onore essere qua, io sono solo all'inizio».

LA TRATTATIVA«Voglio ringraziare l'Inter per tutto ciò che ha fatto. L'interesse del Real mi riempie di orgoglio, sono giovane e giocare con campioni del genere è speciale per me. E' successo tutto velocemente, in 3-4 giorni. E' arrivata un'offerta e i club si sono messi d'accordo, io non ho dovuto fare molto. Adesso io e la mia famiglia siamo molto felici». 

 

Per Approfondire

Commenti