Corriere dello Sport

Liga

Vedi Tutte
Liga

Zidane festeggia le 100 partite con il Real: vittoria a Getafe

Zidane festeggia le 100 partite con il Real: vittoria a Getafe
© EPA

Le prime due preziosissime reti in campionato di Benzema e Cristiano Ronaldo regalano una vittoria fondamentale ai blancos, che ora possono guardare con tranquillità al big match che stasera oppone Atletico e Barcellona.

 Andrea De Pauli

sabato 14 ottobre 2017 18:52

MADRID (SPAGNA) - A tre giorni dal big match di Champions con il Tottenham, il Real Madrid si impone nel Coliseum Rico Perez sul Getafe, grazie alle prime due reti in Liga di Benzema e Cristiano Ronaldo, che non coincidevano in campo dalla scorsa stagione. Festa per Zidane, che celebra il 75º successo con i blancos nel giorno della sua 100ª panchina merengue.

TUTTO SULLA LIGA

TURN OVER BLANCO - Pomeriggio particolare per Zinedine Zidane, che in occasione del piccolo derby con il Getafe siede per la 100ª volta sulla panchina del Real. Il tecnico francese si presenta al Coliseum Rico Perez privo di Keylor Navas, Carvajal, Kovacic e Bale, ma con il pensiero già alla sfida Champions con gli spurs di martedì prossimo decide di rinunciare direttamente agli affaticati Varane e Casemiro, esclusi dalla lista dei convocati, mentre Modric ed Isco si accomodano inizialmente in panchina. Lasciati alle spalle i rispettivi acciacchi, riappaiono, invece, il redivivo Marcelo e Benzema, che non giocava in attacco, al fianco di Cristiano Ronaldo, dalla finalissima di Champions di Cardiff. Ne viene fuori, così, uno scolastico 4-4-2, con Marcos Llorente a Kroos nel cuore del centrocampo, con Lucas Vazquez e Asensio larghi sulle fasce. José Bordalas risponde con un prudente 4-4-1-1, che perde subito l’esterno destro Alvaro Jimenez, sostituito dopo neanche un  quarto d’ora da Portillo.

SI SBLOCCA BENZEMA - I padroni di casa, fin dai primi scampoli, si confermano una squadra ostica, che spezzetta continuamente il gioco avversario con una serie infinita di falli tattici. Situazione che mette a disagio i blancos, che privi dei giocatori più creativi faticano terribilmente a creare occasioni degne di nota. Quando Cristiano, superato il 10’, riceve finalmente una palla giocabile da Benzema, ci si mette pure Guaita, che neutralizza da campione gettandosi alla sua destra. Il portiere di casa, però, non può nulla al 36’, quando Benzema, servito involontariamente da un intervento difettoso di Cala, insacca con un velenoso diagonale. Prima rete in campionato per il centravanti lionese, che l’ultima rete l’aveva trovata alla Rosaleda di Malaga, nell’ultima giornata della scorsa Liga.

RISOLVE CR7- Tanta fatica per sbloccare finalmente il risultato viene vanificata, appena varcato il decimo della ripresa, quando gli azulones, praticamente alla prima occasione trovano il pari grazie a una sfortunata autorete di Marcos Llorente, che nel tentativo di anticipare Jorge Molina, finisce per trafiggere l’incolpevole Kiko Casillas. Più che sospetta la posizione dell’attaccante di casa al momento del passaggio decisivo. Tutto da rifare. Zidane, allora, decide di gettare nella mischia Theo e Isco, che rilevano Marcelo e Lucas Vazquez. Pochi secondi e Cristiano si divora incredibilmente il nuovo vantaggio merengue, fallendo la deviazione vincente da una manciata di centimetri. Alla seconda occasione, però, CR7 non si fa pregare e, imbeccato alla perfezione proprio da Isco, decide la gara. Prima rete in campionato anche per il portoghese. Sollievo per il Real.

@andydepauli

Articoli correlati

Commenti