Corriere dello Sport

Liga

Vedi Tutte
Liga

Montella: «Maradona? Non sa come alleno»

Montella: «Maradona? Non sa come alleno»
© EFE

L'allenatore del Siviglia: «Lui può dire quello che vuole, da parte mia c'è grandissima stima»

Sullo stesso argomento

 

domenica 14 gennaio 2018 19:23

Milano – Dopo la sconfitta contro l’Alavés, nel post partita ai microfoni di Fox Sports ha parlato l’allenatore del Siviglia Vincenzo Montella. Come si può leggere questa sconfitta? «Una sconfitta molto fastidiosa. Sicuramente potevamo fare meglio nella prima parte e dobbiamo migliorare la velocità di gioco. Nel secondo tempo abbiamo avuto tante occasioni per pareggiare e non siamo stati né bravi né fortunati. Il ritmo è un po’ calato per le tante interruzioni ma non può essere una scusante bisogna lavorare duro e velocemente per cambiare le cose».

Tutto sulla Liga

Se lo aspettava un impatto del genere con questo campionato e soprattutto la Liga è davvero un campionato così diverso e complicato rispetto alla Serie A?
«Abbiamo fatto due partite e non mi aspettavo queste due sconfitte. C’è da capire perché è successo. La Liga è un campionato dove tutte le squadre provano a fare la partita a prescindere dal livello e quindi è leggermente diverso».

Su cosa c’è da lavorare per questo Siviglia?
«Il Siviglia è una squadra che è poco tranquilla e ha molti ragazzi giovani. Dobbiamo migliorare la velocità di gioco e essere un po’ più concreti davanti perché creiamo tanto ma segniamo poco».

Del Milan ha sentito qualcuno? Ha fatto l’in bocca al lupo’ a Gattuso?
«No, no.. loro sono in vacanza mi sembra, no? Ci siamo sentiti con la dirigenza».

Montella ancora ko

Le dichiarazioni di Maradona le hanno dato fastidio?
«No, Maradona può dire quello che vuole. Da parte mia c’è grandissima stima verso il calciatore. Lui ha segnato la mia adolescenza a Napoli. Ognuno può dire quello che vuole ma sicuramente non l’ho visto come un attacco personale perché non credo che lui sappia come io alleni o come abbia allenato in passato e l’ho presa con molta serenità».

Articoli correlati

Commenti