Atletico Madrid, dopo la Juve un altro pareggio
© Getty Images
Liga
0

Atletico Madrid, dopo la Juve un altro pareggio

Secondo pareggio tra le mura amiche per i colchoneros, che dopo il 2-2 di Champions, non vanno oltre a un pari a reti bianche con il Celta. Punticino che vale, comunque, la vetta momentanea, in coabitazione con il Siviglia.

MADRID (SPAGNA) - Secondo pareggio di fila al Wanda Metropolitano per l’Atletico Madrid, che dopo il 2-2 con la Juventus di mercoledì scorso, non va oltre al nulla di fatto nella sfida di Liga con l’insidioso Celta di Vigo. Partita che non rimarrà negli annali per i padroni di casa, che nelle poche occasioni generate, hanno dovuto fare i conti con i riflessi dell’attento estremo difensore ospite Ruben. Un solo punto nelle ultime due di Liga per i colchoneros, che sabato scorso hanno incassato un secco 2-0 nella tana della Real Sociedad. Tanto basta, comunque, per raggiungere in vetta alla classifica, il Siviglia, che domani sera ospita, al Ramon Sanchez Pizjuan, l’abbacchiato Real Madrid.

TUTTO SULLA LIGA

VARIAZIONI - Tre cambi per Diego Pablo Simeone rispetto al big match di Champions con la Juventus. Fuori il goleador Savic, Thomas e Lemar, dentro dall’inizio Felipe, l’altro goleador Hector Herrera e il milanista mancato Angel Correa, che appoggia in avanti Diego Costa e il gioiellino Joao Felix. Fran Escribà risponde col suo tradizionale 4-3-3, con gli ex blaugrana Rafinha e Denis Suarez a dar man forte a Santi Mina e a Iago Aspas in avanti.

Simeone: "Non abbiamo mai perso il controllo della gara"

NULLA DI FATTO - Una manciata di minuti e Ruben deve già intervenire su una pericolosa cappocciata di Felipe, trovato in area da Trippier. Al quarto d’ora, poi, qualche attimo di paura per uno scontro, sul versante opposto, tra Oblak e Santi Mina. I due, seppur doloranti, si rialzano e riprende il gioco, con il portiere ospite che si vede costretto a intervenire, nuovamente, su Renan Lodi e, poco più tardi, su Joao Felix. Il copione non cambia nella ripresa, con Ruben che risponde con un volo plastico su una botta dalla lunga distanza di Koke. La situazione non si sblocca e il Cholo richiama gli spenti Hector Herrera e Angel Correa per Thomas e Vitolo. A metà frazione, poi, si rivede anche Morata, che rileva lo spento Joao Felix, ma il risultato non si schioda, comunque, fino al fischio finale. Solo un punto per i colchoneros, ma tanto basta per riacciuffare, almeno per ventiquattro ore, il Siviglia in vetta.

@andydepauli

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti