Liga
0

Coronavirus Valencia, non solo Garay: cinque positivi in squadra

Il difensore sui social: "Sto bene, ma devo stare in isolamento". Il club ha giocato contro l'Atalanta nel doppio confronto degli ottavi di Champions

Coronavirus Valencia, non solo Garay: cinque positivi in squadra

Primo giocatore della Liga trovato positivo al Coronavirus: si tratta di Garay, difensore del Valencia. Il calciatore lo ha annunciato sui suoi canali social, lanciando un messaggio di fiducia: "È chiaro che il 2020 è cominciato male. Sono positivo al Coronavirus, mi sento molto bene e ora devo solo fare ciò che mi dicono i medici e restare isolato". Successivamente il club - che ha giocato contro l'Atalanta nel doppio confronto di Champions - ha informato in una nota che i casi di positività in squadra sono ben cinque: non sono però stati diffusi i nomi. "Tutti i giocatori sono nelle loro abitazioni, stanno bene e sono in isolamento".

Coronavirus, Alaves: due membri dello staff positivi

"Barcellona, la sfida di Suarez: vuole esserci contro il Napoli"

Coronavirus, un caso anche in Segunda División

L'attaccante dell'Elche Jonathas è il primo giocatore della Seconda Divisione spagnola positivo al Covid-19. L’ex Brescia si è sottoposto al tampone ieri dopo aver accusato sintomi respiratori e febbre. Il club spagnolo, annunciando la positività di un suo giocatore senza farne il nome, ha raccomandato a tutto il suo personale di "restare in quarantena nelle proprie case per 15 giorni".

L’Atletico Madrid sospende gli allenamenti

L'Atletico Madrid ha sospeso gli allenamenti per le prossime due settimane a causa dello stato d'emergenza dichiarato ieri dal governo spagnolo per fronteggiare la pandemia. "L'Atletico ha deciso che i giocatori, i membri dello staff tecnico e gli assistenti rimarranno nelle loro case, rispettando le norme che il suddetto stato di allarme impone per prevenire la diffusione del virus Covid-19 - si legge in una nota del club spagnolo - Affinché i giocatori siano in perfette condizioni fisiche durante queste due settimane, sono stati forniti loro delle linee guida di allenamento personalizzate da sviluppare a casa, mai nelle aree comuni o nelle palestre della comunità, così come delle raccomandazioni nutrizionali e diete personalizzate".

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti