Barcellona, Messi a Luis Suarez: "Non meritavi di essere trattato così"

Il saluto della Pulce all'ex compagno di squadra, passato all'Atletico Madrid, diventa un attacco alla società catalana

BARCELLONA (Spagna) - Un saluto commosso a un amico ma anche una frecciata velenosa alla società. Il giorno dopo la conferenza stampa d'addio di Luis Suarez, Lionel Messi si congeda via Instagram dal Pistolero, senza nascondere però tutto il suo disappunto per la scelta e i modi adottati dal Barcellona. "Meritavi di essere salutato per quello che sei: uno dei giocatori più importanti della storia del club, che ha fatto cose importanti sia a livello di gruppo che individualmente - scrive il 33enne fuoriclasse argentino - E non che ti cacciassero come hanno fatto. Ma la verità è che a questo punto non mi sorprende nulla", il messaggio indiretto al club.

Suarez, esame d'italiano concordato: meme e ironie sui social
Guarda la gallery
Suarez, esame d'italiano concordato: meme e ironie sui social

Messi, frecciata alla società

"Stavo cercando di abituarmi all'idea ma solo oggi, entrando nello spogliatoio, ho realizzato tutto - ha scritto ancora Messi - Sarà dura non continuare a condividere la quotidianità con te, sia in campo che fuori. Mi mancherà tantissimo. Sono stati tanti anni, tanti mate, pranzi, cene, molte cose che non si dimenticheranno mai, tutti i giorni sempre insieme. Sarà strano vederti con un'altra maglia e ancora di più affrontarti da avversario. Ti auguro tutto il meglio per questa nuova sfida. Ti voglio bene, a presto amico". Messi e Suarez hanno giocato insieme al Barcellona per sei stagioni, collezionando ben 13 titoli.

Da non perdere





Commenti