Liga
0

Real Madrid, clamorosa sconfitta con la neopromossa Cadice

A quattro giorni dal debutto di Champions con lo Shakhtar Donetsk, i blancos crollano in casa. Problemi al ginocchio per Sergio Ramos, a una settimana dal Clasico

Real Madrid, clamorosa sconfitta con la neopromossa Cadice
© EPA

MADRID (SPAGNA) - Inaspettato scivolone interno per il Real Madrid, che all’Alfredo Di Stefano, perde contro la matricola Cadice. Disarmante il primo tempo dei blancos, che concedono quattro occasione limpide agli ospiti, che vanno a segno con il Choco Lozano. Nella ripresa, le velleità di remontada dei ragazzi di Zidane vengono mortificate da una clamorosa traversa colpita da Benzema. Alla sconfitta si aggiunge un problema al ginocchio per l’essenziale Sergio Ramos, costretto a lasciare il campo a metà partita e che ora rischia di perdersi il debutto in Champions con lo Shakhtar Donetsk, all’interno del gruppo B in cui è inserita anche l’Inter, oltre al Clasico del prossimo fine settimana.

TUTTO SULLA LIGA

GLI SCHIERAMENTI - Ancora fuori causa i vari Carvajal, Odriozola, Hazard, a cui si è aggiunto Odegaard, Zidane ridisegna il Real inserendo Isco, a completare la mediana, con Modric e Kroos, mentre rispunta Lucas Vazquez, sulla destra, a dar man forte in avanti a Benzema e Vinicius Jr. Il collega Alvaro Cervera risponde con un vivace 4-4-2, che punta forte sul Choco Lozano e sul grande ex, Alvaro Negredo, sul fronte offensivo.

In Spagna dicono: "Juve su Sergio Ramos"

NIENTE PAURA - Appena qualche istante di gioco e la neopromossa dimostra subito di non aver nessun timore reverenziale verso i campioni di Spagna. Una palla malamente persa da Kroos nelle retrovie, arriva a Negredo, che subito cerca la rete. Nei pressi della linea, però, appare capitan Sergio Ramos che risolve tutto con un intervento provvidenziale. Poi, sale in cattedra Courtois, che nega il gol, nel giro di pochi minuti, ad entrambi gli attaccanti ospiti. Varcato il quarto d’ora, però, il portierone belga non può nulla sul tocco del solito Choco Lozano, liberato da una spizzicata di Negredo. Alla mezz’ora, ancora Lozano divora il bis. Non va meglio, sul fronte opposto, a Varane, che sfiora il pari sugli sviluppi di un angolo.

NIENTE REMONTADA - Nell’intervallo, uno Zidane visibilmente scontento, rivoluziona la squadra inserendo Militao, Casemiro, Fede Valverde e Asensio per Lucas Vazquez, Isco, Modric e Sergio Ramos. Problemi a un ginocchio per il capitano blanco, che mettono a rischio la sua presenza nel debutto Champions con lo Shakhtar e nell'imminente Clasico. A sfiorare il gol, però, è ancora Negredo che ci riprova di testa. Non va meglio a Vinicius, sul fronte opposto, che fallisce sempre di testa, con la porta rimasta spalancata dopo un’uscita spericolata del portiere ospite Jeremias Ledesma. Ci si mette, poi, anche la malasorte, quando la traversa respinge una botta da fuori area di Benzema. Niente da fare. Per il Cadice è momentanea vetta di Liga e prima storica vittoria nella tana del Real, che cercherà la pronta reazione in Champions.

@andydepauli

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti