Il Real Madrid frena ad Elche: Atletico solo in vetta

Solo un pareggio per i blancos, che dopo il vantaggio iniziale di Modric, si fanno raggiungere da un rigore trasformato da Fidel. Risultato che regala il primato solitario ai colchoneros.
Il Real Madrid frena ad Elche: Atletico solo in vetta© Getty Images
Andrea De Pauli

ELCHE (SPAGNA) - Inaspettato mezzo passo falso per il Real, che non va oltre all’1-1 sul campo dell’Elche. Sfuma, così, l’obiettivo di chiudere il 2020 in vetta alla classifica per i campioni di Spagna, che si ritrovano dietro all’Atletico, che un paio d’ore prima si era imposto nel piccolo derby madrileno con il Getafe grazie a una rete solitaria del solito Luis Suarez. Dopo l’illusorio vantaggio di Modric, siglato nel primo tempo, i blancos si fanno raggiungere, nella ripresa, da un rigore di Fidel. Primato solitario, pertanto, per i ragazzi di Simeone, che tra l’altro, hanno disputato due partite in meno rispetto alle merengues.

TUTTO SULLA LIGA

FULMINE MODRIC - Determinato a riacciuffare immediatamente i cugini colchoneros, Zidane si presenta al Manuel Martinez Valero di Elche con il miglior undici a disposizione. Uniche novità, il redivivo Marcelo, che rileva Mendy sulla corsia mancina, e Asensio che completa il terzetto offensivo, con Benzema e l’utilissimo Lucas Vazquez. I primi a pungere, però, sono gli alicantini, che provano a sorprendere Courtois, sul primo palo, con l’attaccante italoargentino Emiliano Rigoni. Ben più pericoloso, poco prima del quarto d’ora, Marcelo, che centra in pieno la traversa con un’improvvisa volée. Allo scoccare del 20’, i blancos trovano il vantaggio al termine di una giocata spettacolare, che si apre con un bolide dal limite di Asensio che Badia devia sulla traversa. Sul pallone vagante si getta come una furia Modric, che di testa insacca all’incrocio. L’ultima emozione della prima frazione la regala il signor Figueroa Vazquez che s’inventa un rigore a favore del Real per un’inesistente fallo di mano di Victor Rodriguez, ma viene subito smentito dal Var.

Real Madrid: Modric rinnova fino al 2022
Guarda il video
Real Madrid: Modric rinnova fino al 2022

RIACCIUFFATI - A vivacizzare la gara, a inizio ripresa, ci pensa Dani Carvajal, che strattona vigorosamente in area Barragan, proprio davanti all’arbitro, che stavolta non può essere contraddetto da nessuno. Rigore netto, che realizza il freddissimo Fidel. Varcato il quarto d’ora, l’Elche sfiora addirittura il sorpasso con l’ex Torino, Lucas Boyé, che si gira all’improvviso e scheggia il palo con un rasoterra velenosissimo. Una decina di minuti dopo, Carvajal prova a rifarsi, con un’improvvisa incursione in area, ma Badia gli nega un gol che pareva fatto. Pochi istanti e il portiere locale si ripete su una deviazione ravvicinata di Sergio Ramos. Con l’1-1 che non si schioda, Zizou si gioca la carta Eden Hazard. A divorarsi il possibile gol della vittoria, negli ultimissimi scampoli, però, è uno sbiadito Benzema. Atletico Madrid solo soletto in vetta alla classifica.

@andydepauli

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti