Pjanic sbaglia un rigore, il Barcellona passa ai supplementari

I rincalzi blaugrana, dopo aver sbagliato due tiri dal dischetto (errore anche di Dembelé), superano il Cornellà con le reti del francese e Braithwaite e approdano agli ottavi del torneo
Pjanic sbaglia un rigore, il Barcellona passa ai supplementari© EPA
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Vittoria da oggi le comiche per il Barça, che s’impone sul Cornellà solo ai supplementari e raggiunge, così, gli ottavi di Coppa del Re. Derby a dir poco incredibile, caratterizzato da due rigori regalati dai padroni di casa ai blaugrana, che in entrambi i casi si fanno respingere l’esecuzione dal portiere locale Ramon, prima con Pjanic, poi con Dembelé. Proprio il francese, però, si fa perdonare ad inizio supplementari, quando sblocca finalmente il risultato con un potente tiro dal limite. Nel finale, Braithwaite cala il bis. Barça avanti a scapito della vivace compagine di terza serie, che nel turno precedente aveva fatto fuori l’Atletico Madrid.

Tabellino e statistiche

TOCCA AI RINCALZI - La clamorosa eliminazione del Real Madrid per mano del modesto Alcoyano è un chiaro avviso delle insidie che caratterizzano il torneo, ma Koeman, già privo dello squalificato Messi e dei lungodegenti Piqué, Sergi Roberto, Ansu Fati e Coutinho, decide comunque di non variare di una virgola il suo piano e rinuncia in partenza anche a Frenkie de Jong e Jordi Alba, esclusi direttamente dalla lista dei convocati, oltre a Busquets, Dembelé e Pedri, che partono dalla panchina. Ne viene, fuori, così, un undici decisamente innovativo, dove si fanno notare il portiere di coppa, Neto, il baby Ilaix e l’oggetto misterioso Trinnçao, finora non pervenuto.

PJANIC INCEPPATO - Esattamente come capitato al Real ventiquattr’ore prima, i tanti cambi paiono confondere i blaugrana, che ci mettono oltre mezz’ora per confezionare la prima occasione con Trinçao, che prova una spettacolare volée sugli sviluppi di un angolo, ma trova la pronta risposta del reattivo Ramon. Cinque minuti dopo, i blaugrana possono usufruire di un calcio di rigore, per un fallo del goffo Estelles su Ronald Araujo. Sul dischetto si presenta Pjanic, che si fa respingere l’esecuzione dal portiere di casa, per la disperazione di Koeman.

Barca, due giornate di squalifica a Messi
Guarda il video
Barca, due giornate di squalifica a Messi

FA TUTTO DEMBELÉ - La ripresa si apre con l’ingresso di Dembelé per l’opaco Riqui Puig, ma le cose non cambiano troppo per i blaugrana, sempre lenti e prevedibili. Prima del quarto d’ora, Pjanic scodella in area per Griezmann, che alza malamente da ottima posizione. Appena varcata la mezz’ora, il Barça ha a disposizione un secondo rigore, per un fallo, stavolta di Pol Moreno su Lenglet, praticamente identico a quello che aveva causato il tiro dal dischetto del primo tempo. Dell’esecuzione s’incarica Dembelé, che spara incredibilmente addosso all’incredulo Ramon, che respinge. Si va così ai supplementari, dove Dembelé trova il modo di rifarsi subito con il gran tiro dal limite che vale l'anelato vantaggio del Barça. Nel finale, tra i locali, si fa cacciare Estelles, che si guadagna il secondo cartellino giallo, prima del raddoppio, proprio all’ultima giocata, di Braithawaite. Barça agli ottavi, ma Koeman ha ben poco da entusiasmarsi.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti