Diakhaby furioso: "Un avversario mi ha chiamato nero di m..."

Il difensore del Valencia: “Quello che mi ha detto Cala è intollerabile, spero che la Liga faccia il suo dovere”
Diakhaby furioso: "Un avversario mi ha chiamato nero di m..."
2 min
TagsValenciaDiakhabyCala

Mouctar Diakhaby rompe il silenzio a 48 ore dall’episodio che lo ha visto coinvolto nella sfida tra Cadice e Valencia. Il centrale francese ha confermato in un video messaggio di essere stato chiamato “nero di m…” da Juan Cala: “Ora sono calmo e voglio parlare. Domenica un giocatore mi ha insultato, dicendomi 'Nero di m...'. Io e i miei compagni abbiamo deciso di andare negli spogliatoi e poi uno di loro ha detto: 'Se ci scusiamo tornate in campo?'. E noi gli abbiamo detto di no. Le cose non vanno così. Non si può fare qualcosa e passarci sopra in quel modo per una scusa. Ciò che mi hanno detto è intollerabile, non può accadere nella vita quotidiana e soprattutto nel calcio che è uno sport di rispetto. Ci sono rimasto molto male, ma oggi sto bene. Spero che la Liga faccia il suo dovere e chiarisca il tutto. Voglio ringraziare il Valencia, i miei compagni di squadra e tutti i tifosi che sono stati solidali. Grazie mille!”.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti