Il Real Madrid ribalta il Siviglia e allunga in classifica

Benzema e Vinicius rispondono al gol iniziale di Rafa Mir e permettono ai blancos di staccare di 4 punti la Real Sociedad, acciuffata al secondo posto dall’Atletico
Il Real Madrid ribalta il Siviglia e allunga in classifica© EPA
4 min
Andrea De Pauli

MADRID (SPAGNA) - Si apre con una vittoria in rimonta sul Siviglia il terribile miniciclo del Real Madrid, che nel giro di due settimane dovrà vedersela anche con Athletic Bilbao, Real Sociedad, Inter e Atletico, tra Liga e Champions. Dopo un primo tempo in sofferenza, che li vede ritrovarsi sotto per la rete di Rafa Mir, i blancos reagiscono e ribaltano il risultato con i soliti Benzema e Vinicius. Successo che permette ai ragazzi di Ancelotti di portarsi a +4 dal secondo posto, occupato da Real Sociedad e Atletico Madrid.

Real Madrid-Sivigilia 2-1

Predominio andaluso

Come annunciato schiettamente alla vigilia, Carletto Ancelotti pure stavolta se la gioca con l’undici grandi occasioni, che contempla anche la presenza del recuperato Alaba. Unica variazione  rispetto al successo di Champions sullo Sheriff, la partenza dal fischio d’inizio di Asensio, che vince il ballottaggio con Rodrygo. Lopetegui, orfano di Jesus Navas ed En-Nesyri, se la gioca con Montiel sulla corsia destra e Raf Mir, in avanti, supportato dal convalescente Ocampos e dal Papu Gomez. E proprio Mir, al 12’, approfitta di una dormita collettiva della difesa blanca per segnare indisturbato di testa, sugli sviluppi di una giocata d’angolo. Il possente centravanti, un paio di minuti dopo, ha una doppia occasione per il raddoppio, ma prima Alaba sulla linea, poi Courtois con un grande intervento gli negano la rete. La prima mezz’ora da urlo degli andalusi si chiude con un gran giocata di Ocampos, che centra in pieno la traversa.

Benzema condannato a un anno di reclusione
Guarda il video
Benzema condannato a un anno di reclusione

Pareggio e polemica

Scampato il pericolo, il Real si sveglia all’improvviso e, quasi senza preavviso, trova il pari con Benzema, che si getta come un falco su una difettosa respinta dello svagato Bono, sorpreso da un tiro da oltre trenta metri di Militao. E per il bomber lionese sono già 11 i gol in Liga. Pochi istanti e, nell’area opposta, Alaba aggancia in area il piede di Ocampos, che protesta a gran voce, ma per il signor Sanchez Martinez non ci sono gli estremi per il rigore. La prima frazione si chiude con un guizzo di Mendy, che scarica per Asensio, che non ci pensa due volte e calcia forte, ma alza di poco sopra la traversa.

Dalla Spagna: "Il Psg ha avviato la trattativa per Zidane"
Guarda il video
Dalla Spagna: "Il Psg ha avviato la trattativa per Zidane"

Decide Vinicius

E anche la prima palla gol di una ripresa intensa, sebbene più povera di grandi occasioni, capita sul raffinato sinistro di Asensio, che lanciato da Casemiro ci riprova da fuori area, sfiorando l’incrocio. Qualche minuto, e Vinicius sciupa malamente un vertiginoso contropiede, con un tiro alle stelle. Dopo una lunga fase, priva di conclusioni, al 38’ ci prova Alaba, che alza di poco la volée sugli sviluppi di una giocata a palla ferma. A risolvere la gara, a pochi minuti dal termine, è il caparbio Vinicius, che insacca con un bolide all’incrocio, dalla lunga distanza. A mantenere il vantaggio, negli ultimissimi scampoli, ci pensa poi Courtois, che respinge un’insidioso colpo di testa del subentrarto Delaney. Risultato che permette ai blancos di allungare di 4 punti sul secondo posto, condiviso da Real Sociedad e Atletico Madrid.

CLASSIFICA LIGA


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti