Il Real Madrid mantiene a distanza il Siviglia, ma perde Benzema

Una rete di Militao, in pieno recupero, permette ai blancos di ottenere almeno un punto contro gli alicantini e di mantenere, così, inalterate le distanze dalla prima inseguitrice. Pomeriggio nero per Benzema, che fallisce un rigore e, poi, s’infortuna.
Il Real Madrid mantiene a distanza il Siviglia, ma perde Benzema© EPA
Andrea De Pauli

MADRID (SPAGNA) - Pareggio in rimonta per un orgoglioso Real  Madrid, che riacciuffa il 2-2 contro l’Elche, in pieno recupero, grazie a un imperioso stacco aereo di Militao. I blancos, dopo aver fallito un rigore sullo 0-0 con Benzema, si erano trovati addirittura in doppio svantaggio per le reti dell’ex Torino Lucas Boyé e Pere Milla. Un secondo rigore, trasformato da Modric, però permette ai ragazzi di Ancelotti di rientrare in partita, prima del pareggio definitivo. Rimangono, pertanto, 4 i punti di vantaggio sul Siviglia, seconda forza del campionato, che ieri aveva pareggiato in casa con il Celta. Ko muscolare per Benzema, costretto a lasciare la scena dopo un’oretta di gioco.

Real Madrid-Elche 2-2

L’omaggio a Gento

Prima del fischio d’inizio, l’intera rosa del Real omaggia la bandiera Paco Gento, l’unico calciatore del pianeta ad aver conquistato 6 Coppe dei Campioni, che è mancato martedì scorso. Tutti i giocatori con il numero undici sulle spalle posano davanti ai 23 trofei conquistati dalla ‘Galerna del Cantabrico’, poi segue un minuto di silenzio accompagnato da quattro violini, mentre sugli spalti compare il “Gracias Gento” del Santiago Bernabeu. Poi è partita, con Ancelotti che inserisce dal fischio d’inizio, al posto dell’indisponibile Asensio, Eden Hazard, che aveva deciso, in settimana, la sfida di Coppa del Re contro lo stesso Elche. Gli alicantini, alle prese con un focolaio di covid che costringe ai box anche l’ex Palermo e Roma, Javier Pastore, rispondono con un pragmatico 4-4-2, con Lucas Boyé accanto a Lucas Perez in avanti.

Benzema fallisce, Lucas Boyé no

Fin dai primi scampoli, il Real schiaccia gli ospiti nella loro metà campo. I primi a provarci sono Vinicius, chiuso dal portiere ospite Edgar Badia, e Kroos, che sfiora l’incrocio con un bolide dal limite. A metà frazione, poi, Tete Morente si scontra fortuitamente con Casemiro e finisce ko. Al suo posto appare Fidel. I blancos aumentano la pressione e, al 32’, Vinicius costringe al fallo da rigore l’impetuoso Palacios. Sul dischetto si presenta Benzema, che però spara sopra la traversa. È il primo errore dal dischetto del bomber lionese con la casacca blanca, dopo 16 esecuzioni vincenti su 16. Alla prima occasione, va invece a segno l’Elche, che insacca con una prepotente capocciata dell’ex granata Lucas Boyé, su perfetto centro dalla mancina del subentrato Fidel. Al resto ci pensa l’ispirato Edgar, che para di tutto e di più, compresa una perfetta pennellata da calcio piazzato di Kroos.

Remontada blanca

Ad inizio ripresa, il signor De Burgos Bengoetxea fischia il secondo rigore a favore del Real, per un presunto contatto tra il solito Palacios e Hazard. Poi, però, viene richiamato dal Var e decide di tornare sulla sua decisione. Niente tiro dagli undici metri. Le brutte notizie non finiscono qui per i blancos, che poco prima del quarto d’ora perdono Benzema, costretto da un malanno muscolare a cedere il posto a Jovic. Poco dopo appare anche Rodrygo, che rileva Kroos e la pressione offensiva dei blancos aumenta. Vinicius manca il bersaglio grosso da ottima posizione. Non fallisce, invece, sul fronte opposto Pere Milla, che servito dall’ottimo Boyé realizza il raddoppio ospite con un diagonale chirurgico. Il Real si getta disperatamente in avanti, e dopo un colpo di testa di Casemiro che coglie in pieno l’incrocio, i blancos si guadagnano il secondo rigore del pomeriggio, per un tocco di mano di Pere Milla in mischia, rilevato dal Var. Stavolta sul dischetto si presenta Modric, che non fallisce. Il Real ci crede e, a tempo scaduto, arriva l’anelato pareggio di Militao, che insacca di testa su cross del vivace Vinicius. Siviglia mantenuto a -4 dalle merengues.

CLASSIFICA LIGA

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti