Barcellona, Depay e super Lewandowski: quinta vittoria di fila e primato

Xavi super 3-0 un Elche rimasto subito in dieci. I catalani, così, salgono in cima alla classifica, in attesa del derby di Madrid
Barcellona, Depay e super Lewandowski: quinta vittoria di fila e primato© EPA
4 min
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Pronto riscatto per il Barça, che si lascia alle spalle la sconfitta di Champions League con il Bayern Monaco superando per 3-0 il pericolante Elche, rimasto subito in dieci per l’espulsione di Gonzalo Verdù. Grande protagonista della partita, Robert Lewandowski, che dopo essere rimasto a bocca asciutta contro gli ex compagni, in Germania, si consola con una doppietta che gli permette di salire a quota 8 gol in Liga. Quinto successo consecutivo in campionato per i blaugrana, che salgono  in vetta alla classifica, in attesa del Real Madrid, che domani sera è atteso dal derby del Wanda Metropolitano con l’Atletico.

Barcellona-Elche 3-0: tabellino e statistiche

Turn over generalizzato

Mezza rivoluzione per Xavi, che decide per cinque cambi rispetto all’undici schierato a Monaco di Baviera. Tra gli altri, dentro anche lo juventino mancato Depay e l’ex Milan Kessié. Confermatissimo l’intoccabile Lewandowski. Addirittura sette, invece, le variazioni dell’Elche, che viene da due dolorose goleade sofferte contro Villarreal e Athletic Bilbao e, per non farsi mancare proprio nulla, in settimana ha visto un buon numero di giocatori debilitati dalla gastroenterite. Tra i pochi confermati, l’ex Torino Lucas Boyé.

Superiorità non solo numerica

Una manciata di minuti e Kessié si guadagna subito un cartellino giallo per un colpo al volto di Boyé. Gli ospiti, nei minuti successivi, protestano più volte, chiedendo un secondo giallo per l’ex rossonero, ma ad essere espulso è Gonzalo Verdù che, al quarto d'ora, stende Lewandowski lanciato a rete. Con l’uomo in più, il Barça preme sull’acceleratore e, dopo uno spunto infruttuoso di Depay, varcata la mezz’ora sblocca il risultato con Lewandowski, che arriva puntuale all’appuntamento col perfetto centro di Balde. Il polacco, così, torna a festeggiare dopo gli inconsueti errori sotto porta contro il suo Bayern. Qualche minuto e arriva anche il raddoppio di Depay, che riceve a centro area dall’attivo Balde e gira in gol. Arriverebbe anche il tris di Pedri, ma la giocata viene invalidata per fuorigioco. Prima dello scadere della frazione, c’è ancora il tempo per l’espulsione dell’allenatore ospite, Francisco Rodriguez, che perde i nervi. 

Segna sempre lui

Ad inizia ripresa, Xavi decide opportunamente di sostituire un Kessié a rischio espulsione con un Gavi fresco di rinnovo fino a giugno 2026, con tanto di super clausola rescissoria di un miliardo. Il tempo di ripartire, e Lewandowski completa la sua doppietta calciando una sorta di rigore in movimento, dopo una difettosa respinta della difesa ospite. 8º gol in 6 partite per il polacco e partita virtualmente chiusa. I motivatissimi subentrati Ferran Torres, Ansu Fati e Raphinha provano a unirsi alla festa del gol, ma il risultato non cambia più. Il Barça scavalca in vetta il Real, che a questo punto deve battere i cugini dell’Atletico per arrivare alla sosta in vetta alla classifica.

CLASSIFICA LIGA


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti