Liga, il Barcellona batte il Getafe e consolida il primato

Successo di misura per i blaugrana che s’impongono sugli azulones grazie a una rete solitaria di Pedri e rafforzano, così, il primo posto in classifica.
Liga, il Barcellona batte il Getafe e consolida il primato© Getty Images
3 min
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Prosegue il momento positivo del Barça, che dopo aver fatto sua la Supercoppa di Spagna e aver conquistato i quarti di Coppa del Re, dove se la vedrà con la Real Sociedad, consolida il primato in Liga imponendosi per 1-0 sul Getafe. Risolve tutto Pedri, che trova il gol partita varcata la mezz'ora della prima frazione. Catalani momentaneamente a +6 sul Real Madrid, atteso dal posticipo della domenica sera con l’Athletic Bilbao.

TUTTO SULLA LIGA

Il vice Lewandowski

Tutti a disposizione per Xavi, con l’illustre eccezione di Lewandowski, che sconta la seconda delle tre giornate guadagnate per l’espulsione e le successive proteste di Pamplona, e dell’altro squalificato Ferran Torres. Al posto del polacco, in avanti, tocca ad Ansu Fati, supportato da Raphinha e Dembelé. Quique Sanchez Flores risponde con un abbottonato 5-4-1, in cui si fa notare l’ex Roma Borja Mayoral, che parte sul fronte destro per appoggiare il centravantri turco Enes Unal.

Xavi: "Arresto Dani Alves? Sono scioccato"
Guarda il video
Xavi: "Arresto Dani Alves? Sono scioccato"

La zampata di Pedri

Come previsto, il Barça fa la partita, mentre il Getafe agisce di rimessa, pronto a ripartire in verticale non appena riconquistato il pallone. Il piano degli azulones, in un paio di occasioni, viene vanificato da altrettante posizioni di fuorigioco, ma Ter Stegen, comunque, dà subito la sensazione di essere in una buona giornata, vincendo due duelli con gli attaccanti madrileni, poi resi vani dalla segnalzione del guardalinee. I blaugrana, da parte loro, faticano a confezionare chiare occasioni da gol fino al 35’, quando l’ottimo Christensen ruba un pallone vicino alla linea di centrocampo ed innesta subito, sulla sinistra, Raphinha, lesto nel servire Pedri che allungata la zampata vincente. 4º gol in Liga per il baby blaugrana. Gli ospiti, poco dopo, evitano finalmente l’offside con Borja Mayoral, che però fallisce solo soletto davanti al glaciale Ter Stegen.

Strappo blaugrana

La ripresa si apre con Eric Garcia per l’acciaccato Christensen e Jordi Alba al posto di Balde. Dopo un infruttuoso quarto d’ora alla ricerca del gol della tranquillità, Xavi decide di cambiare strategia, rinunciando a un esterno offensivo come Raphinha, sostituito da Kessié. Il gioco blaugrana, però non migliora più di tanto, ed è anzi Borja Mayoral, per il Getafe, a fallire di testa il possibile gol del pareggio. L’ex giallorosso, poco dopo, visibilmente affaticato cede il posto a Portu. Il Barça riprende a giochicchiare e, a cinque minuti dal termine, Dembelé trova a centro area proprio Kessié, che però si fa respingere la macchinosa conclusione dal portiere ospite, David Soria. Il risultato non cambia più. Barça a +6 sul Real, che ora cercherà di rifarsi sotto facendo bottino pieno a Bilbao.

CLASSIFICA LIGA


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti