Corriere dello Sport

Barcellona

Vedi Tutte
Barcellona

Barcellona, Bartomeu: «Che errore fidarsi di Neymar»

Barcellona, Bartomeu: «Che errore fidarsi di Neymar»
© ANSA

Il presidente blaugrana: «Con Iniesta c'è un principio d'accordo affinché rimanga al Barcellona»

Sullo stesso argomento

 

martedì 5 settembre 2017 09:31

BARCELLONA (Spagna) - Fidarsi è bene e non fidarsi è meglio, Se ne sarà convinto il presidente del Barcellona  Josep Maria Bartomeu dopo il "caso Neymar. «Abbiamo commesso l'errore di fidarci di Neymar e di suo padre, ma la sua cessione al Psg è un'opportunità per tornare a giocare calcio collettivo e puntare sulla cantera, ha detto», intervistato da "Sport" e "Mundo Deportivo". «Non so perché Neymar sia andato via, dovreste chiederlo a lui - aggiunge -. A noi non lo ha detto. Per soldi? Per guidare un progetto sportivo? Qui era nel miglior club al mondo circondato dai migliori giocatori al mondo e dal migliore in assoluto, senza dubbio, che è Messi. Però non conosco i motivi perché non ce li ha spiegati. Ha pagato la clausola e se n'è andato» 

MESSI E INIESTA - A proposito della Pulce, nessun problema per il rinnovo: «Non si preoccupino i tifosi, suo padre ha firmato e a breve si farà la fotografia di routine», assicura Bartomeu, secondo cui quella a disposizione di Ernesto Valverde è «una rosa migliore rispetto a quella dell'anno passato - sottolinea convinto il numero 1 blaugrana -. C'è una sorta di disincanto da parte di tutti, ma bisogna smetterla con questa pessimismo. Abbiamo creato una squadra pronta a vincere tutto e che è più forte della scorsa stagione. Il Real Madrid non ci è superiore. Non lo è dai tempi di Ronaldinho. Il Barcellona ha dominato il calcio da allora ed è stata una squadra di successo». Bartomeu ha parlato inoltre del possibile rinnovo di Andres Iniesta, nel mirino di diversi club europei, tra cui la Juventus, per il 2018: «Con Iniesta - dice - c'è un principio d'accordo affinché rimanga al Barcellona» .

Articoli correlati

Commenti