Dalla Spagna: «Piqué verso il ritiro nel 2020 per diventare presidente nel 2021»
© Pressinphoto
Barcellona
0

Dalla Spagna: «Piqué verso il ritiro nel 2020 per diventare presidente nel 2021»

Secondo quanto riferisce oggi El Mundo Deportivo nella sua versione online, il fuoriclasse del Barcellona potrebbe ritirarsi dall'attività agonistica nel 2020 e già l'anno successivo puntare alla presidenza del club blaugrana, in concomitanza con la scadenza del mandato dell'attuale numero uno del club Josep Bartomeu

ROMA - Un futuro da dirigente di altissimo livello, anzi da presidente per il campione del Barcellona Gerard Piqué. Secondo quanto riferisce oggi El Mundo Deportivo nella sua versione online, il fuoriclasse dei blaugrana potrebbe ritirarsi dall'attività agonistica nel 2020 e già l'anno successivo puntare alla presidenza del Barça, in concomitanza con la scadenza del mandato dell'attuale numero uno del club Josep Bartomeu. Per il giocatore, che compirà 32 anni il prossimo 2 febbraio, si tratterebbe dunque di un addio anticipato ai campi da gioco, considerato che sono molti i suoi colleghi di svariati anni più anziani di lui ancora in attività. Piqué, secondo il giornale spagnolo, ha già deciso di lasciare a fine stagione 2019-2020 e di volersi candidare alla guida del suo attuale club, con il quale ha vinto praticamente tutto (7 campionati, 4 Champions, 3 supercoppe europee, 3 mondiali per club, cui si aggiungono un Mondiale e un Europeo con la nazionale iberica) e al suo fianco vorrebbe Xavi, Iniesta e Puyol.

Vedi tutte le news di Barcellona

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti