Corriere dello Sport

Ligue 1

Vedi Tutte
Ligue 1

Al-Khelaifi: «Il Psg non ha alcun problema con il fair play finanziario»

Al-Khelaifi: «Il Psg non ha alcun problema con il fair play finanziario»
© EPA

Il numero uno del club parigino: «Neymar e Mbappé rappresentano un traino per tutta la Ligue 1. Agli altri club dico: rilassatevi e pensate a voi»

Sullo stesso argomento

 

lunedì 11 settembre 2017 22:50

ROMA - «Non c'è alcun problema con il fair play finanziario e non sono per nulla preoccupato». Così il presidente del Paris Saint Germain Nasser al-Khelaifi ha voluto tranquillizzare i tifosi parigini dopo la mostruosa campagna acquisti estiva. «Negli ultimi sei anni grazie a biglietti, sponsor, merchandising e diritti televisivi siamo passati da 90 a 500 milioni di euro per quanto riguarda le entrate annuali. Abbiamo intenzione di alzare queste cifre ancora del 20-40% e abbiamo tempo fino al 30 giugno 2018 per soddisfare i criteri del Fair Play Finanziario. Quindi dico: rilassatevi, pensate a voi», ha detto al Daily Telegraph il presidente del Psg. «So per certo che ci sono dei club che stanno facendo pressione ma non influenzeranno nessuno, sarà un'investigazione seria. Lo ribadisco per la millesima volta: sono molto fiducioso. Stiamo rispettando le regole. I prezzi del calciomercato si stanno alzando, meglio aver speso ora».

«NEYMAR E MBAPPE', CHE COLPI!» - Al-Khelaifi ha parlato anche di Neymar: «E' una star internazionale, un marchio da esportare in tutto il mondo. La sua prima partita contro il Guingamp è stata trasmessa in 183 Paesi, ha aumentato il valore della Ligue 1. Mbappé? Gli abbiamo parlato tre volte in due mesi e mai una volta ci ha accennato dell'ingaggio: gli interessava solo il progetto», ha concluso il presidente.

 

Articoli correlati

Commenti