Neymar su Álvaro: "Mi pento solo di non avergli dato una testata"

Il brasiliano del Psg torna sull'espulsione rimediata nella partita di Ligue 1 giocata contro il Marsiglia
© EPA

PARIGI (Francia) - La rissa al termine della partita tra Psg e Olympique de Marseille, terminata con ben cinque espulsi, ha portato a delle reazioni immediate. Una di queste è di Neymar, che appena un'ora dopo aver visto il diretto rosso per aver colpito il difensore spagnolo Álvaro González, ha pubblicato un tweet in cui non solo non si è rammaricato per l'accaduto, ma si è anche detto dispiaciuto di non essere riuscito a colpire in faccia l'avversario: "L'unico rimpianto che ho è quello di non aver dato una testata a quello str***o" , ha scritto su Twitter il brasiliano. Neymar ha reagito così a quanto accaduto in campo pochi minuti prima, quando l'arbitro gli ha sventolato il cartellino rosso dopo aver visto cosa fosse successo al VAR.

Neymar, pianto a dirotto al termine di Psg-Bayern
Guarda la gallery
Neymar, pianto a dirotto al termine di Psg-Bayern

Neymar, accuse ad Alvaro Gonzalez

Le immagini hanno rivelato come Neymar abbia colpito da dietro Álvaro González con un pugno. Lo stesso giocatore del Psg non aveva tardato a spiegare cosa l'avesse spinto a questo gesto nell'immediato post partita: "No al razzismo. No al razzismo. Non qui. Possiamo dire quello che vogliamo, ma non quello. Álvaro González è un fottuto razzista. Ecco perché l'ho colpito". Successivamente è entrato ancora più nel dettaglio su Twitter: "VAR, vedere la mia 'aggressività' è facile... Ora voglio vedere l'immagine del razzista che mi chiama 'Scimmia, figlio di puttana'. Ecco cosa voglio vedere. E poi che succede? Io vengo punito ed espulso... E loro? Che cosa succede?".

Il giocatore del Marsiglia smentisce

Álvaro González ha risposto su Twitter, postando una foto insieme a tutti i suoi compagni di squadra di colore del Marsiglia: "Non c'è posto per il razzismo. Carriera pulita e con molti colleghi e amici ogni giorno. A volte bisogna imparare a perdere". Neymar ha replicato immediatamente: "Non sei un uomo che ammette il suo errore. Insultare e portare il razzismo nelle nostre vite non va bene. Non ti rispetto! Non hai carattere! Assumiti la responsabilità di quello che dici, amico... Sii un uomo! Razzista!".

Commenti