Domenech nella bufera: “Vorrei Maradona al Nantes. Ma è morto…”

Polemica sull’ex ct della Francia dopo una battuta sul mercato di riparazione: “La finestra di gennaio, per me e per tutti gli altri allenatori, è una ferita”
Domenech nella bufera: “Vorrei Maradona al Nantes. Ma è morto…”© AFP

Una pessima battuta che ha subito catturato, in modo negativo, l’attenzione dei social. A pronunciarla è stato Raymond Domenech, l’ex ct della Francia al Mondiale 2006, tornato ad allenare il Nantes a dieci anni di distanza dall’ultimo incarico. “Mi sarebbe piaciuto prendere Maradona, ma è morto - ha dichiarato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Montpellier -. È così. La finestra di mercato per me, ma come per tutti gli allenatori, è una ferita”.

Il regalo di Fidel Castro a Maradona

Quando aveva attaccato Gasperini…

Il tecnico era già finito nell’occhio del ciclone lo scorso agosto, quando aveva attaccato Gasperini (e tutti gli allenatori italiani) dopo Atalanta-Psg di Champions League: “Grazie a Gasperini per i cambi effettuati nel finale. Questa partita dimostra che la leggenda che gli allenatori italiani siano i più bravi tatticamente resta solo una leggenda. Tuchel ha avuto la meglio”. Peccato, però, che i precedenti contro gli azzurri non gli siano mai stati favorevoli: in partite secche ha rimediato due sconfitte al 90’, due sconfitte ai rigori e il ko nel playoff andata/ritorno di qualificazione agli Europei U21 del 2000.

Il Dream team di sempre: ci sono Maldini, Maradona e Cristiano Ronaldo
Guarda la gallery
Il Dream team di sempre: ci sono Maldini, Maradona e Cristiano Ronaldo

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti