Ligue 1, Psg: poker al Montpellier, doppietta di Mbappé

I parigini vincono 4-0 grazie a una doppietta dell'attaccante della nazionale e ai gol di Icardi e Neymar. Novanta minuti per Florenzi, panchina per Kean
Ligue 1, Psg: poker al Montpellier, doppietta di Mbappé© EPA

PARIGI - Al Parco dei Principi il Psg supera 4-0 il Montpellier nell'anticipo della 21ª giornata di Ligue 1. A decidere la partita e a confermare il primato dei parigini ci pensa l'attacco di Pochettino: Neymar, Icardi e una doppietta di Mbappè.

Psg-Montpellier, tabellino e statistiche

Ligue 1, la classifica

Psg: doppio Mbappé, Icardi e Neymar: 4-0 al Montpellier

Rientra Pochettino in panchina dopo la positività al Coronavirus, Icardi vince il ballottaggio con Kean per guidare l'attacco parigino dal 1'. La partita del Montpellier si fa in salita già al 18', quando dopo un consulto al Var l'arbitro decide per il rosso diretto al portiere Omlin dopo che lo svizzero aveva atterrato Mbappè lanciato a rete in uscita fuori area. Il vantaggio del Psg arriva al 34', quando Di Maria trova libero lo stesso Mbappè in area e l'attaccante francese è bravo a saltare il portiere con un bel tocco sotto. Nel secondo tempo Icardi si divora un gol al 55', ma il raddoppio del Psg arriva poco dopo: al 60' infatti Mbappè approfitta di un aggancio mancato di Hilton e mette al centro per Neymar, che di piatto mette in rete il 2-0. Neanche un minuto ed arriva il terzo gol: è Icardi, su una palla messa al centro da Florenzi, a centrare la porta di destro con potenza. Il Montpellier perde completamente il baricentro e il minuto seguente arriva il poker: è Mbappè a centrare la doppietta con un tap-in a porta vuota su assist del centravanti argentino ex Inter. Finale 4-0 per i parigini, che confermano il loro primato in classifica.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti