Corriere dello Sport

Premier League

Vedi Tutte
Premier League

Premier League: Arsenal-Manchester United 2-0, Wenger piega Mourinho dopo 12 tentativi

Premier League: Arsenal-Manchester United 2-0, Wenger piega Mourinho dopo 12 tentativi
© REUTERS

Vittoria senza repliche dei Gunners che sognano ancora la Champions League: ci pensano Xhaka e Welbeck nel secondo tempo. Pareggio senza reti tra Liverpool e Southampton

Sullo stesso argomento

 

domenica 7 maggio 2017 18:36

ROMA - Wenger si prende la sua rivincita su Mourinho, il rivale di sempre, battendono per la prima volta in Premier League dopo 12 tentativi. L'Arsenal vince 2-0 in casa contro il Manchester United e si rilancia in vista della corsa alla Champions League. I Gunners, che hanno una partita in meno rispetto ai Red Devils e al Manchester City, le due squadre che la precedono nella lotta al quarto posto, si portano a 63 punti, a sei lunghezze dall'ultima piazza utile per qualificarsi ai preliminari. 

ARSENAL-MANCHESTER UNITED 2-0: TABELLINO E STATITSICHE

TUTTO NELLA RIPRESA - L'Arsenal vince la partita in 3 minuti. Granit Xhaka, uno degli acquisti più costosti e più discussi nella storia dei Gunners, apre le marcature al 54' con una grande conclusione da fuori area su assist di Chamberlain.

Wenger deve quindi aspettare pochissimo per esultare una seconda volta, infatti al 57' Welbeck chiude la partita con un raddoppio fulmineo. L'attaccante inglese, ex della partita, fa piangere i tifosi dello United insaccando con un colpo di testa imprendibile. 

CLASSIFICA PREMIER LEAGUE 2016/2017

LIVERPOOL-SOUTHAMPTON 0-0 - Il Liverpool non va oltre lo 0-0 in casa contro il Southampton in questa 36ª giornata di Premier League, restando comunque terza forza solitaria della classifica ma con un solo punto di vantaggio sul Manchester City (vittorioso ieri per 5-0 sul Crystal Palace), quarto a 69 punti però con una partita in meno disputata. Sarà quindi un testa a testa fino alla fine per l'ultima posizione che dà l'accesso diretto alla prossima Champions League. Una grande occasione sprecata per la formazione di Jurgen Klopp, soprattutto se si pensa al penalty concesso al 66' dall'arbitro Madley ai padroni di casa di Anfield Road. Ma Milner, che non sbagliava un rigore dal 2009 e non aveva mai fatto errori dal dischetto con la maglia del Liverpool, si è fatto fermare dal portiere avversario Forster.

Articoli correlati

Commenti