Premier League: il Tottenham cade in casa contro il West Ham
© EPA
Premier League
0

Premier League: il Tottenham cade in casa contro il West Ham

Gli Spurs subiscono il primo gol nel nuovo stadio che coincide con la sconfitta contro gli Hammers. Pari dei Saints contro il Bournemouth e vittoria Wolves sul Watford, mentre è paura per Odoi in Fulham-Cardiff

ROMA - Prima sconfitta nella nuovo stadio per il Tottenham. È il West Ham ad espugnare il nuovo impianto degli Spurs con il punteggio di 1-0 nella prima gara del sabato di Premier. I ragazzi di Pochettino restano al terzo posto, in attesa delle partite domenicali, ma rimettono di fatto in gioco un posto per Champions. Nelle altre partite del 36° turno del campionato inglese il Wolverhampton 'vendica' parzialmente la sconfitta in semifinale di FA Cup battendo a domicilio il Watford per 2-1 mentre finisce con uno spettacolare 3-3 la sfida tra Southampton e Bournemouth. Infine, il Newcastle di Benitez pareggia 1-1 in casa del Brighton.

GLI HAMMERS REGOLANO GLI SPURS - La gara si gioca sul filo dell'equilibrio per quasi tutto il suo corso visto che nel primo tempo è il Tottenham ad andare vicino al gol in un paio di occasioni, ma Fabianski tiene il risultato inchiodato sullo 0-0 con due buoni interventi. Nella seconda frazione, invece, il West Ham sale in cattedra mettendo in difficoltà la difesa a 3 degli Spurs formata da Alderweireld, Sanchez e Davies grazie alle intuizioni di Marko Arnautovic, in gran forma, e agli inserimenti di Felipe Anderson da una parte e di Michail Antonio dall'altra. È proprio il calciatore inglese di origine giamaicane a sbloccare la partita al minuto 67 su un'ottima invenzione di Arnautovic che pesca il numero 30 degli Hammers alle spalle di Alderweireld e con il destro punisce un incolpevole Lloris. Subito dopo il vantaggio degli Hammers tutti si aspetterebbero una reazione veemente del Tottenham che inserisce anche l'attaccante olandese Janssen insieme a Llorente, Eriksen, Alli e Son, ma è il West Ham ad andare più volte vicino al raddoppio in contropiede con il solito Michail Antonio e il difensore centrale Diop. È nel finale, poi, che gli Spurs vanno vicinissimi al pareggio con Janssen che da due passi si vede fermare il proprio colpo di testa da Balbuena sulla linea. Un Tottenham con la testa già all'Ajax e orfano di Harry Kane permette agli Hammers di Pellegrini di chiudere una lunghissima striscia negativa in trasferta con una vittoria di prestigio.

Tottenham-West Ham: curiosità e statistiche

GROSS SALVA I SEAGULLS - La squadra di Rafa Benitez parte con il piede schiacciato sull'acceleratore all'Amex Stadium. Al 18' i Magpies trovano la rete del meritato vantaggio grazie all'undicesimo gol stagionale di Ayoze Perez che capitalizza nel migliore dei modi l'assist di petto di Rondon. Subito dopo l'attacante spagnolo lascia il terreno di gioco per infortunio. Nella ripresa i cambi di mister Hughton cambiano il volto alla partita con i Seagulls che schiacciano gli ospiti nella loro metà campo. Dopo vari tentativi al 77', dopo 631 minuti di digiuno, il Brighton ritorna a segnare in campionato. La rete porta la firma del tedesco Gross abile ad inserirsi tra le maglie dei Magpies e sfruttare la torre di Murray. Quest'ultimo al 90' sbaglia clamorosamente il gol del possibile vantaggio del Brighton. Con questo pareggio il Newcastle sale a quota 42 in classifica mentre i padroni di casa vanno a 35 punti, a +4 dal Cardiff terzultimo quando mancano due giornate al termine del campionato. 

Brighton-Newcastle: tabellino e statistiche

LE PARTITE DELLE 16 - Nel finale il Southampton si fa raggiungere sul 3-3 dal Bournemouth e non può ancora festeggiare la salvezza nonostante il Cardiff terzultimo perda contro il Fulham già retrocesso. Nelle gare del pomeriggio è spettacolo al St. Mary's Stadium dove è avanti il Bournemouth per 2-1 nella prima frazione grazie ad un Wilson scatenato con gol e assist per Gosling che risponde al gol in apertura di Shane Long. Nella ripresa, però, scende meglio in campo la squadra di casa che ribalta la situazione grazie a Ward-Prowse e Targett, appena entrato, prima di farsi agganciare sul definitivo 3-3 al minuto 86 da solito Wilson. A Craven Cottage, invece, si comincia con la paura per Denis Odoi che viene portato via in barella per un duro colpo alla testa nello scontro con Niasse: saranno addirittura 10 i minuti di recupero alla fine della prima frazione. Nella ripresa, poi, un Fulham già retrocesso vince grazie alla rete di Ryan Babel. Il Cardiff spreca così l'occasione di accorciare le distanze dal Brighton al quartultimo posto. Pareggio a reti bianche, inoltre, tra Crystal Palace ed Everton, mentre i Wolves vincono a Vicarage Road contro il Watford per 2-1. Vantaggio iniziale degli ospiti al 41' con Jimenez, ad inizio ripresa arriva il pari di Gray. Decide la sfida la rete del portoghese Jota al 77'. Con questo successo gli uomini di Espirito Santo blindano la settima piazza con 54 punti.

Southampton-Bournemouth: il tabellino

Man Utd, Pogba via a fine stagione: la Juve osserva

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti