Solskjaer:
© EPA
Premier League
0

Solskjaer: "Pogba è sereno, ma gli episodi di razzismo sono gravi"

L'allenatore del Manchester United ha parlato del centrocampista ex Juve dopo gli insulti ricevuti sui social in seguito all'errore dal dischetto contro il Wolverhampton: "Ha un carattere forte e cose così lo rafforzano ancora di più"

ROMA - "Pogba ha un carattere forte e cose così lo rafforzano ancor più. Lui sta bene". L'allenatore del Manchester United Ole Gunnar Solskjaer parla così dopo le offese razziste nei confronti del centrocampista francese ex Juventus. Nello scorso turno di Premier League Pogba ha sbagliato un rigore nella gara contro il Wolverhampton, poi terminata 1-1, e su Twitter è stato bersagliato anche da account falsi che portavano il nome dell'allenatore norvegese dello United: "Ci sono diversi Ole Gunnar Solskjaer su Twitter e sappiamo che non si tratta di me. Bisogna fare qualcosa a riguardo, mi dispiace per chi fa queste cose, sono persone che devono avere dei problemi - ha detto Solskjaer - Io non posso credere che siamo ancora qui nel 2019 a parlare di queste cose".

Pogba, terzo caso di razzismo

Pogba è già il terzo caso simile in una settimana in Premier League. Domenica è successa la stessa cosa all'attaccante del Reading Yakou Meite e anche a Tammy Abraham, attaccante nigeriano del Chelsea preso di mira dopo aver sbagliato il rigore decisivo nella finale di Supercoppa Europea contro il Liverpool. Nelle prossime settimane vi sarà un incontro su questi temi tra rappresentanti di Twitter, il Manchester United e Kick It Out, associazione che combatte il razzismo nel calcio. Da questo meeting Solskjaer si aspetta delle reali soluzioni: "Quando ci sono minacce di morte e razziste, si tratta di cose gravi. Non possiamo vietare i social media ai nostri giocatori, ma possiamo sfruttare queste piattaforme per diffondere parole buone". (In collaborazione con ItalPress)

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...