Everton, indagini per insulti razzisti a Son

Il calciatore sudcoreano del Tottenham sarebbe stato oggetto di frasi oltraggiose da parte di un tifoso dei Toffees dopo l'entrataccia su André Gomes. Pronto l'intervento del club inglese: "Condanniamo qualsiasi forma di razzismo"
Everton, indagini per insulti razzisti a Son© EPA

LIVERPOOL (INGHILTERRA) - All'indomani del brutto infortunio accorso ad André Gomes nel match di Premier League tra Everton e Tottenham (1-1), i Toffees hanno aperto un'indagine interna sui presunti insulti razzisti che sarebbero stati rivolti all'attaccante sudcoreano del Tottenham Son dopo l'intervento killer sul centrocampista portoghese, costato il rosso al calciatore degli Spurs (ha lasciato il terreno di gioco in lacrime) e la frattura della caviglia destra all'avversario.

André Gomes, le sconvolgenti immagini dell'infortunio
Guarda la gallery
André Gomes, le sconvolgenti immagini dell'infortunio

Il club inglese, in una nota pubblicata stamane, ha annunciato: "L'Everton condanna con forza qualsiasi forma di razzismo. Qualsiasi comportamento di questo tipo non ha posto nel nostro stadio, nella nostra società, nella nostra comunità o nelle nostre partite". I Toffees, poi, sul proprio sito hanno pubblicato dei messaggi di sostegno rivolti al centrocampista portoghese, augurandogli una pronta guarigione. 

Commenti