Liverpool-Manchester City, tra Klopp e Guardiola è guerra...di complimenti
© Getty Images
Premier League
0

Liverpool-Manchester City, tra Klopp e Guardiola è guerra...di complimenti

Il tecnico dei Citizens campioni in carica: "Sono la migliore squadra del mondo". L'allenatore campione d'Europa: "Pep il migliore di tutti"

ROMA - "Sarà una grande partita, due squadre davvero valide si affrontano ad Anfield". Jurgen Klopp presenta così il big match contro il Manchester City in programma domenica alle ore 17:30. Anche se solo a novembre, potrebbe essere una partita decisiva per il cammino in Premier League dei Reds, primi con sei punti di vantaggio sui rivali di Manchester. Per il tecnico tedesco servirà "essere coraggiosi. Non possiamo solo essere offensivi. Allo stadio voglio tutti in grande forma sin dal riscaldamento, anche i venditori di hot dog. Sarà una bella partita di calcio - ha assicurato Klopp - non so se lo sarà solo dal punto di vista dei tattici o se sarà anche uno spettacolo per i tifosi". Klopp ha poi parlato delle misure di sicurezza messe a punto dalla polizia di Liverpool in previsione dell'evento. L'anno scorso l'autobus del City era stato attaccato dai tifosi reds in occasione della gara di andata dei quarti di finale di Champions League, giocata ad Anfield e terminata 3-0 per i padroni di casa. Dopo aver scoperto un post sui social relativo a un'accoglienza "speciale" da dedicare al bus del City, le forze dell'ordine hanno intensificato le misure di sicurezza, dichiarando che garantiranno alle persone presenti un "piacevole e sicuro pomeriggio". "Se qualcuno al City è preoccupato, è colpa nostra - ha commentato Klopp - Era uno dei nostri e siamo tutti responsabili. Dobbiamo assicurarci che non accada di nuovo. Non puoi oltrepassare il limite e tutti devono sentirsi responsabili".

Klopp: "Guardiola? È il miglior allenatore al mondo"

Liverpool-Manchester City, le parole di Guardiola

"A novembre la stagione non è finita. Non so cosa accadrà, ma ci sono molte partite. L'esperienza in questo sport dice che dobbiamo combattere fino alla fine. Se mi chiedete se lo faremo in Champions League a febbraio: non ho la risposta" sono invece le parole di Pep Guardiola in vista di una delle partite più importanti della stagione. "Per me come allenatore, la scorsa stagione, quando abbiamo vinto il campionato, il Liverpool è stato il miglior avversario mai affrontato in carriera. In questo momento sono una delle squadre più forti al mondo. Proveremo a essere noi stessi in questa partita". Il tecnico spagnolo ha poi parlato del proprio reparto offensivo: "Aguero è nato per il gol e morirà segnando gol. Abbiamo due attaccanti incredibili. Se saremo in grado di giocare bene come squadra Sterling migliorerà le sue performance" ha detto Guardiola che poi ha concluso dando aggiornamenti sulle condizioni del portiere Ederson, sostituito dal portiere Bravo durante il match di Champions League giocato a San Siro contro l'Atalanta e pareggiato 1-1. Poi Bravo è stato espulso costringendo Walker, terzino, ad andare tra i pali: "Ederson non giocherà, non non so quanto starà fuori. Bravo è un portiere eccezionale, ha vinto un sacco di gare internazionali con il Cile, non ho dubbi" ha detto l'allenatore del City.

Guardiola: "Io e Klopp come Fergie e Wenger? Se mi crescono i capelli..."

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti