Premier League
0

Pari City, Liverpool a + 11 con la doppietta di Van Dijk. Bene Mourinho

I Reds approfittano del 2-2 di Guardiola contro il Newcastle e consolidano il primato grazie al 2-1 sul Brighton: espulso Alisson nel finale. Terza vittoria per il nuovo Tottenham dello Special One tra Premier e Champions, tonfo Chelsea

Pari City, Liverpool a + 11 con la doppietta di Van Dijk. Bene Mourinho
© AFPS

Privo di AgueroLaporteSané Zinchenko, il Manchester City non va oltre il 2-2 al St. James' Parke di Newcastle e scivola clamorosamente a -11 dal Liverpool, vittorioso per 2-1 contro il Brighton. Il match valido per la 14ª giornata di Premier League è un continuo botta e risposta: al 17', l'ex Napoli Fernandez salva su Mahrez tutto solo davanti alla porta, quindi Shelvey regala un brivido a Guardiola (20') con un calcio di punizione che s'infrange sull'esterno della rete. I Citizens passano due minuti più tardi con Sterling (rigore in movimento dopo l'assist di David Silva), pareggio-fotocopia dei Magpies 180 secondi dopo: Almiron offre a Willems un pallone da spingere soltanto dentro. Nella ripresa, macroscopiche le occasioni fallite in serie da Gabriel Jesus, De Bruyne Bernardo Silva, prologo al vantaggio firmato, all'82', dal fantasista belga. La gioia, però, dura appena 6', strozzata dal definitivo 2-2 di Shelvey.

Premier League: risultati e classifica

Guardiola: "Arteta all'Arsenal? Per ora sta con noi"

Liverpool, doppietta di Van Dijk. Mourinho ok

Alexander-Arnold mette in mezzo, Van Dijk colpisce e il Liverpool vola a +11 su Leicester, in campo domani, e Manchester City. Prosegue la marcia solitaria in testa alla Premier dei Reds, che regolano 2-1 il Brighton con una doppietta del centrale olandese, sempre ispirato dal piede destro del 21enne esterno. La squadra di Klopp si complica la vita nel finale quando Alisson tocca la palla con le mani fuori dall'area per opporsi al pallonetto di Trossard e viene espulso. In undici contro dieci Dunk riduce le distanze per il Brighton su punizione ma il Liverpool resiste e infila la tredicesima vittoria in quattordici gare. Si stacca ulteriormente anche il Chelsea, che cade a Stamford Bridge contro il West Ham. La partita si sblocca a inizio ripresa con un gran numero sulla sinistra di Cresswell: tira un sospiro di sollievo Manuel Pellegrini, che si giocava oggi una bella fetta di futuro. Terza partita e terza vittoria fra Premier e Champions del nuovo Tottenham targato Mourinho. All'Hotspur Stadium sale in cattedra Dele Alli, che al 21' e al 50' buca la difesa del Bournemouth su due lanci dalle retrovie. Al minuto 69 arriva il tris di Sissoko sul cross di Son, poi, come contro il West Ham, nel finale gli Spurs rischiano ma la doppietta di Wilson (splendida la prima rete su punizione) serve solo ai Cherries a rendere meno pesante il ko. A completare il quadro il 2-0 del Crystal Palace sul Burnley firmato da Zaha e Schlupp e l'importante vittoria del Southampton che ribalta nel finale la sfida contro il Watford grazie alle reti di Ings e Ward-Prowse.

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti