Premier League
0

Coronavirus: Dele Alli ci scherza su, poi chiede scusa

Il calciatore del Tottenham al centro delle polemiche per un video postato su Snapchat in cui prende in giro un uomo asiatico. "Ho deluso tutti", le sue parole. Ma ora rischia una squalifica

Coronavirus: Dele Alli ci scherza su, poi chiede scusa
© Getty Images

LONDRA (REGNO UNITO) - Il centrocampista del Tottenham Dele Alli si è dovuto scusare e rischia una squalifica da parte della Football Association a causa di un video postato su Snapchat in cui deride un uomo asiatico a proposito del Coronavirus. "Ho deluso me stesso ed il mio club", ha commentato Alli, 23 anni, che in seguito ha eliminato il post e quindi rilasciato un nuovo video sulla piattaforma di social media cinese Weibo per scusarsi. La FA ha scritto ad Alli per chiedere spiegazioni sul video incriminato. L'epidemia di coronavirus fino ad ora ha causato più di 1.000 morti in Cina, con oltre 40.000 casi segnalati in tutto il mondo. Il governo del Regno Unito ha descritto il virus come una "minaccia seria e imminente" per la salute pubblica.

Il video incriminato

Nel video si vede Alli che indossa la mascherina nella sala d'attesa di un aeroporto. Quindi la telecamera si sposta per mostrare un uomo di aspetto asiatico e poi ingrandire una bottiglia di disinfettante per le mani. "Non è stato divertente e me ne sono reso conto immediatamente e l'ho eliminato - ha aggiunto Alli, che è anche un giocatore della nazionale inglese - Non è qualcosa di cui si può scherzare. Mando tutto il mio amore e tutti i miei pensieri e preghiere per il popolo della Cina".

Dele Alli: "Il record di Kane? Non sono sorpreso"

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti