Premier League
0

Morte Floyd, Sterling: "Il razzismo è la malattia da combattere"

Il nazionale inglese ha dichiarato: "I manifestanti provano a trovare una soluzione e un modo di fermare le ingiustizie che vedono"

Morte Floyd, Sterling:
© EPA

MANCHESTER (Inghilterra) - Raheem Sterling si allinea ai tanti sportivi che negli ultimi giorni hanno espresso la loro posizione contro il razzismo, a seguito della morte di George Floyd. L'attaccante del Manchester City alla Bbc ha dichiarato: "L'unica malattia che stiamo combattendo in questo momento è il razzismo. Come per la pandemia, vogliamo trovare una soluzione. Ed è quello che stanno facendo tutti questi manifestanti, provano a trovare una soluzione e un modo di fermare le ingiustizie che vedono". Il calciatore inglese è stato vittima di insulti razzisti, non solo all'interno del rettangolo di gioco: "Se mi hanno reso la carriera più dura? Ma davanti a queste cose non penso al mio lavoro, penso a quello che è giusto. La gente è stanca ed è pronta per il cambiamento".

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti