Premier League: introdotto l'obbligo di vaccino per giocatori e staff

La federazione calcistica inglese ha comunicato i nuovi criteri Covid che i club inglesi dovranno rispettare in vista dell'inizio della stagione 2021\22
Premier League: introdotto l'obbligo di vaccino per giocatori e staff© Getty Images
TagsPremier League

Londra (Regno Unito) - Arriva la decisione della Football Association sulla situazione pandemica che sta colpendo, in particolar modo con la variante Delta, l'Inghilterra. Come riporta il giornale inglese "Daily Mail", in vista della prossima stagione di Premier League, in partenza nel weekend del 14-15 agosto, la FA ha introdotto per giocatori e staff dei club inglesi l'obbligo di vaccinarsi. Sono state date otto settimane agli atleti che, entro il 1° ottobre, dovranno aver completato l'iter, ricevendo la doppia dose di vaccino. La Premier League sostiene la scelta del pass, in quanto la ritengono necessaria per poter riportare il pubblico negli stadi e, di conseguenza, gestire più efficacemente il "ritorno alla normalità". Attualmente, però, solo 2 club di Premier League su 20 sono riusciti a completare la vaccinazione. Per quanto riguarda i tifosi avranno bisogno di un 'passaporto Covid' per assistere alle gare, con l'obiettivo di tornare a occupare il 100% della capienza degli impianti.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti