Lukaku: "Chiedo scusa al Chelsea e ai tifosi, ho causato problemi con le mie parole"

Dietrofront dell'attaccante belga, dopo la dichiarazione d'amore dei giorni scorsi nei confronti dell'Inter
Lukaku: "Chiedo scusa al Chelsea e ai tifosi, ho causato problemi con le mie parole"© EPA

LONDRA (Gran Bretagna) - Dopo la bufera, torna il sereno per Romelu Lukaku, protagonista di un fulmine a ciel sereno nei giorni scorsi. L'attaccante belga, che si era detto scontento del Chelsea e pronto a tornare all'Inter, fa marcia indietro attraverso il sito ufficiale del Blues, nelle ore seguenti al chiarimento con l'allenatore Thomas Tuchel: "Sono rammaricato per il dispiacere che ho causato - le parole di Lukaku al sito del Chelsea - sapete il legame che ho con questo club, sin dalla mia adolescenza. Capisco perfettamente la vostra delusione e so che adesso dipende da me riconquistare la vostra fiducia; farò del mio meglio per mostrare il mio impegno ogni giorno al campo di allenamento e in partita. Mi scuso con l'allenatore, l'ho fatto anche con i miei compagni di squadra e con la dirigenza, perché penso che non fosse il momento migliore. Adesso voglio voltare pagina, guardare avanti e iniziare a pensare a vincere le partite, ad aiutare la squadra con le migliori prestazioni possibili".

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti