Shevchenko su Abramovic: "Il nostro rapporto non sarà più lo stesso"

L'ex attaccante del Milan chiede di fermare la guerra tra Ucraina e Russia
Shevchenko su Abramovic: "Il nostro rapporto non sarà più lo stesso"
2 min
TagsShevchenkoAbramovicRussia

Di certo non è un periodo semplice per Andriy Schevchenko. L'ex campione del Milan si è schierato in prima linea per dire no alla guerra tra Russia e Ucraina e in tutti i modi e attraverso ogni mezzo sta cercando di lanciare appelli per ristabilire l'ordine e la pace. In un'intervista al tabloid inglese Daily Mail ha parlato del rapporto con il proprietario del Chelsea Roman Abramovic. Il magnate russo lo acquistò nell'estate del 2006 per portarlo dal Milan ai Blues.

Shevchenko e l'amicizia con Abramovic

Quanto accaduto recentemente, però, ha inevitabilmente inasprito il rapporto tra i due e Andriy non si nasconde: "Abbiamo avuto una lunga relazione di amicizia, ma non credo che potrà più essere la stessa", ha sentenziato Shevchenko sottolineando come cambieranno le cose tra lui e i conoscenti e amici russi. "Allo stesso tempo so che ci sono molte persone russe che vogliono fermare la guerra e voglio fare ancora un appello a tutti loro affinché facciano la loro parte per portare nuovamente la pace nel mio paese, fermare l’uccisione di persone innocenti e di bambini. Tutti sappiamo che la guerra è crudele, ma non possiamo sopportarlo". A proposito del difficile periodo che sta attraversando il Chelsea commenta: "La storia del club non può essere cancellata e capisco che per i tifosi sia un momento difficile. Ma sono sicuro che ci saranno sempre perché amano questo club".

Cessione Chelsea, quattro consorzi ancora in corsa


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti