Manchester City, statua per Aguero a 10 anni dal gol al Qpr

Il club rende omaggio all'attaccante argentino, ricordando la Premier vinta nel 2012. Il presidente Al Mubarak: "Decisivo per la nostra storia"
Manchester City, statua per Aguero a 10 anni dal gol al Qpr© Facebook Manchester City
TagsManchester CityAgueroPremier League

MANCHESTER (Inghilterra) - Era il 13 maggio 2012 quando, ai titoli di coda dell'ultima giornata di Premier League, Sergio Aguero segnava il gol del 3-2 con il quale il City di Roberto Mancini vinceva la partita con il Qpr e, al contempo, il campionato dopo un'attesa durata 44 anni. Oggi il City celebra il decimo anniversario di quella fantastica rete togliendo il velo sulla statua del Kun, il miglior bomber di tutti i tempi nella storia del Manchester City con 260 reti in 390 presenze. Disposta all'ingresso est dell'Etihad Stadium, l'opera - sottolinea il Manchester City con un comunicato ufficiale - "è stata realizzata dal pluripremiato scultore Andy Scott ed è stata costruita utilizzando migliaia di pezzi saldati di acciaio zincato". La statua di Aguero si aggiunge a quelle già presenti di Vincent Kompany e David Silva, giocatori che hanno scritto la storia del club mancuniano.

Il nuovo Manchester City di Guardiola con Haaland
Guarda la gallery
Il nuovo Manchester City di Guardiola con Haaland

Le parole di Aguero, Al Mubarak e Scott

Recentemente inserito nella Hall of fame della Premier League, Sergio Aguero ha commentato con emozione l'esposizione della statua a lui dedicata: "Sinceramente è una cosa molto bella per me", dichiara commosso El Kun ai canali ufficiali del City. "In quei 10 anni ho potuto vincere tanti trofei e ho potuto aiutare il club a diventare uno dei più importanti al mondo. Sono molto grato al club per aver realizzato questa statua in riconoscimento della mia carriera calcistica a Manchester. È qualcosa di molto speciale”. Emozionato anche il presidente del Manchester City, Khaldun Al Mubarak, che ha ricordato quei momenti indimenticabili per tutto il mondo City: “Quando i nostri tifosi pensano a Sergio, i loro ricordi vanno sull'iconico momento del minuto 93:20 e al gol che ha assicurato il primo scudetto del club dopo 44 anni, ma come dimostra il suo record di 260 gol per il club, il suo impatto al Manchester City è andato ben oltre". Soddisfazione anche per lo scultore che ha realizzato l'opera, Andy Scott, per il quale "è stato un onore lavorare a un progetto che significa così tanto per i fan del Manchester City in tutto il mondo per celebrare un giocatore così importante nella vita di questa squadra". Scott si augura che questa statua possa portare "felicità e gioia a tutti coloro che la vedono".

Guardiola e il poker di De Bruyne: "Sono deluso perché non ha fatto il quinto"
Guarda il video
Guardiola e il poker di De Bruyne: "Sono deluso perché non ha fatto il quinto"

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti