Polveriera Manchester United: Ronaldo se la prende con De Gea e non saluta i tifosi

Il crollo contro il Brentford apre la crisi della gestione Ten Hag: il portoghese, in campo dall'inizio, è parso nervoso per tutta la durata dell'incontro, dirigendosi subito verso gli spogliatoi al termine del match
Polveriera Manchester United: Ronaldo se la prende con De Gea e non saluta i tifosi© Getty Images
4 min
TagsMaguirebrentford

Dal sogno dell’inizio di una nuova era, alimentato dal 4-0 al Liverpool nella tournée asiatica, all’incubo della peggior partenza dal 1921. Che il calcio estivo sia fatto quasi solo di illusioni non lo si scopre oggi, ma neppure il più pessimista dei tifosi del Manchester United avrebbe immaginato un inizio peggiore per l’era di Erik Ten Hag.

Manchester United, per Ten Hag peggior inizio dal 1921

Il 4-0 sul campo del Brentford maturato già nel primo tempo fa il paio con la sconfitta casalinga per 2-1 contro il Brighton alla prima giornata. Zero punti dopo 180 minuti, con sei gol subiti. Più di un incubo, anche perché le prime avversarie incontrate non rappresentano certo le formazioni più forti del campionato. E potrebbe non essere finita qui visto che all’orizzonte domenica prossima a Old Trafford c’è proprio la super sfida contro il Liverpool, la più sentita dell’anno per i tifosi: Ten Hag ci arriva già in crisi nera e con il peggior inizio di stagione dal 101 anni a questa parte. L’ultimo allenatore a iniziare con due sconfitte la propria gestione fu infatti John Chapman, proprio nel 1921, che perse pure alla terza giornata.

Pallone d'Oro, le 30 nominations: clamoroso, non c'è Messi!
Guarda la gallery
Pallone d'Oro, le 30 nominations: clamoroso, non c'è Messi!

Crollo United, Ronaldo se la prende con De Gea

Lo psicodramma contro il Brentford, in rete per quattro volte nei primi 25 minuti, per la gioia dei propri tifosi che hanno bersagliato di fischi il grande ex Christian Eriksen, porta poi con sé un caso nel caso: Cristiano Ronaldo. Il portoghese, subentrato alla prima giornata, ha giocato titolare al Community Stadium, non potendo però evitare il naufragio. CR7 è parso inevitabilmente frustrato e nervoso nell’assistere al crollo della squadra: i gesti di insofferenza per l’andamento della partita e verso i compagni sono stati numerosi, in particolare verso David De Gea, autore di una papera sul primo gol del Brentford. Il portiere spagnolo ha ricevuto un’occhiataccia e gesti di disapprovazione eloquenti da Ronaldo, la cui rabbia è però esplosa nel post-partita.

Il Manchester naufraga, Ronaldo non saluta i tifosi

Al termine del match infatti Ronaldo ha ignorato la richiesta di Steve McLaren, assistente di Ten Hag, di andare a salutare i tifosi dello United presenti in tribuna. La maggior parte dei tifosi è rimasta all’interno dello stadio per contestare la proprietà e una delegazione della squadra, composta dallo stesso De Gea, McTominay, Elanga, Rashford, Fernandes, Van de Beek e Dalot, ha raggiunto i tifosi. Non il capitano Maguire, che ha però salutato i tifosi da lontano, e neppure, appunto, Ronaldo, che ha scambiato alcune parole con McLaren prima di avviarsi verso il tunnel. Un altro tema destinato a scaldare la settimana di fuoco del Manchester e a risollevare le voci di mercato sul possibile cessione del porrtoghese.


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti