"Tuchel, guai senza fine: rischio espatrio dall'Inghilterra per le regole Brexit"

L'ex allenatore del Chelsea, uno dei primi ad entrare nel Regno Unito dopo l'uscita dalla UE, ha finora fruito di un permesso lavorativo speciale, ora decaduto: secondo il Telegraph il tecnico tedesco rischia di dover lasciare l'Inghilterra entro 90 giorni
"Tuchel, guai senza fine: rischio espatrio dall'Inghilterra per le regole Brexit"© Getty Images
3 min
TagsPotterChampions League

Esonerato a sorpresa dal Chelsea dopo la non esaltante partenza in campionato e la sconfitta in Champions League contro la Dinamo Zagabria, Thomas Tuchel è già stato avvicinato alle panchine di alcune big d’Europa accomunate da un inizio di stagione rivedibile, dal Bayern Monaco fino alla Juventus.

Dalla Champions League all'esonero: la parabola di Tuchel al Chelsea

Al momento, però, l’allenatore campione d’Europa nel 2021 sulla panchina dei Blues sarebbe alle prese con problemi ben più urgenti. Secondo una clamorosa indiscrezione lanciata dal 'Telegraph', infatti, Tuchel rischierebbe addirittura l’espatrio dall’Inghilterra entro i prossimi tre mesi a causa delle regole della Brexit. Il tecnico tedesco era stato scelto dall’allora proprietario del Chelsea Roman Abramovich per sostituire Frank Lampard nel gennaio 2021, poche settimane dopo l’esonero subito dal Psg e un anno dopo l’uscita dell’Inghilterra dall’Unione Europea.

Da Tuchel a Zidane e Pochettino: la lista di tutti gli allenatori sul mercato
Guarda la gallery
Da Tuchel a Zidane e Pochettino: la lista di tutti gli allenatori sul mercato

"La Brexit può sfrattare Tuchel dall'Inghilterra"

A permettere l’arrivo di Tuchel nel Regno Unito era stato all’epoca un permesso temporaneo per motivi lavorativi, concesso dall’organo direttivo Brexit. Permesso che però non ha ovviamente più motivo di esistere dopo l’esonero. Per questo, regole alla mano, Tuchel rischia l’espatrio entro 90 giorni dall'addio alla panchina del Chelsea. Realtà o fantascienza? Per il momento non c’è alcuna conferma ufficiale, ma uno dei legali del tecnico, avvicinato proprio dal 'Telegraph', non ha negato il problema, mostrandosi però ottimista: “Vedremo cosa accadrà in base alle regole del Regno Unito, alle quali abbiamo intenzione di attenerci. Per il momento non è stata ancora presa alcuna decisione”.

"Tuchel e la vita dopo l'esonero: sorrisi e selfie con i tifosi del Chelsea"

La situazione potrebbe ovviamente risolversi qualora Tuchel venisse scelto entro i prossimi tre mesi da un’altra squadra di Premier League, ma all’orizzonte non si intravedono big inglesi prossime al cambio di panchina, dopo che il Manchester United di Ten Hag è uscito dalla crisi di inizio stagione. Tuchel peraltro sta vivendo con serenità le prime settimane dopo l’esonero: nei giorni scorsi è stato avvistato sorridente per le vie Londra al punto da concedersi a selfie con tifosi del Chelsea evidentemente nostalgici e non convinti del cambio della guardia in panchina che ha portato all’avvento di Graham Potter. Le figlie dell’ex allenatore del Borussia Dortmund hanno iniziato regolarmente le scuole nel Surrey, consapevoli però di come la loro vita, o perlomeno quella del padre, potrebbe subire un’altra svolta inattesa nelle prossime settimane…


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti