"Van de Beek voleva lasciare lo United a causa di Pogba"

L'olandese non aveva gradito la titolarità costante del francese nonostante il ritardo agli allenamenti, ed era giunto a chiedere la cessione ai Red Devils
"Van de Beek voleva lasciare lo United a causa di Pogba"
4 min
Tagsvan de beekManchester UnitedPogba

Dall'Inghilterra, e precisamente dal Daily Mail, arriva un retroscena di mercato che ha come protagonisti l'attuale mediano della Juventus Paul Pogba e il centrocampista ex Ajax, e ora al Manchester United, Donny Van de Beek.

Pare infatti ci fosse una certa rivalità tra i due a Old Trafford, con l'olandese che sarebbe arrivato a chiedere il trasferimento proprio per colpa di Pogba.

Juve, Pogba si carica dal... parrucchiere
Guarda il video
Juve, Pogba si carica dal... parrucchiere

L'ex agente di Van de Beek: "Pogba in ritardo agli allenamenti eppure giocava sempre"

Van de Beek si è trasferito allo United nel 2020, ma da allora non è mai stato in grado di guadagnarsi i gradi del titolare fisso. Al momento ha giocato solamente 19 minuti in Premier League, e sembra sempre di più ai margini dei progetto dei Red Devils.

Una situazione davvero strana la sua, dato che ai tempi dell'Ajax, e prima di trasferirsi a Old Trafford, era cercato da tutti i top club d'Europa. Tuttavia, le sue difficoltà non sono di certo iniziate in questa stagione, ma hanno radici che affondano già alle stagioni precedenti.

Molto particolare in questo senso l'aneddoto raccontato dall'ex agente dell'olandese, Guido Albers, a Voetbal Primeur, secondo il quale Paul Pogba, ai tempi, era arrivato tardi agli allenamenti ma la domenica successiva era stato comunque preferito proprio a Van de Beek, una mossa da parte del tecnico che aveva spinto l'olandese a chiedere la cessione.

Queste le parole dell'ex agente:

"Ho visto la delusione per il modo in cui è stato trattato dal Manchester United, e ha visto da vicino quello che ho fatto per cambiare la situazione. Ma dal giorno in cui non gli è stato più permesso di lasciare il Manchester United, la cosa è diventata definitiva".

"In Olanda, Donny ha ricevuto tantissimi apprezzamenti, si è comportato bene ed è stato molto amato dai tifosi. Al Manchester United non ha mai giocato. Il rapporto tra lui e il club si è raffreddato molto.

"Ha dovuto competere con Paul Pogba, che si è presentato in ritardo al campo di allenamento, ha chiesto scusa ed è stato autorizzato a giocare di nuovo, al posto di un ragazzo che si è allenato 10 ore al giorno per otto settimane per dimostrare di essere abbastanza bravo.

"Poi mi è stata gettata addosso la delusione. Ho sottovalutato l'effetto che il fatto di non giocare più ha avuto su di lui a livello mentale. Avrei dovuto pensare prima: come posso aiutarlo?".

La Juve veste il 3-5-2: la formazione anti-crisi di Allegri
Guarda la gallery
La Juve veste il 3-5-2: la formazione anti-crisi di Allegri


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti