Ronaldo, la reazione del Manchester United: i giocatori si ribellano!

Oltre ai tifosi anche i compagni di squadra prendono le distanze dello sfogo del portoghese contro società e allenatore nell'intervista al Sun
Ronaldo, la reazione del Manchester United: i giocatori si ribellano!© Getty Images
3 min
TagsTen HagQatar 2022

Il calcio di club è andato in vacanza pure in Inghilterra per fare spazio ai Mondiali, anche se la pausa della Premier League sarà più breve di quella della Serie A e degli altri campionati top d’Europa. Tuttavia, prima che le attenzioni di appassionati e addetti ai lavori si concentrino sulla rassegna iridata in Qatar e in particolare sul percorso dell'Inghilterra di Gareth Southgate, vice campione d'Europa, a tenere banco è l’eco del durissimo sfogo di Cristiano Ronaldo contro il Manchester United e il tecnico Erik Ten Hag.

L'uragano Cristiano Ronaldo fa il giro del mondo su tutte le prime pagine
Guarda la gallery
L'uragano Cristiano Ronaldo fa il giro del mondo su tutte le prime pagine

Ronaldo attacca il Manchester United, separazione in vista

L’attaccante portoghese, che ha parlato in esclusiva al 'Sun' nell’intervista rilasciata a Piers Morgan, sembra avere rotto in via definitiva con l’ambiente e la conferma arriva dalla reazione alle parole di CR7 avuta dai tifosi, ma anche dai compagni di squadra. Se infatti sui social i sostenitori dei Red Devils non hanno esitato a criticare duramente le picconate di Cristiano, auspicando che la seconda e poco felice esperienza dell’attacante a Old Trafford si concluda il prima possibile, secondo quanto riportato dal 'Mirror' ancora maggiore sarebbe lo sconcerto della squadra.

"Lo spogliatio dello United si ribella a Ronaldo"

Lo spogliatoio e la stessa società non erano infatti al corrente dell’intervista di Ronaldo: il club è venuto a conoscenza dell’accaduto solo durante il viaggio di ritorno dopo la partita vinta in extremis in casa del Fulham nell’ultima gara dell’anno solare. Quanto ai compagni di squadra, il sentimento prevalente è quello di un "forte disappunto", nonché di "profonda sorpresa" per la mancanza di rispetto nei confronti della sociertà e del tecnico Ten Hag e per le turbative portate nello spogliatoio, dopo mesi già ricchi di momenti di tensione tra Ronaldo e il gruppo.

Ronaldo, obiettivo Qatar dopo lo sfogo contro Ten Hag

La medesima opinione è ovviamente condivisa da Ten Hag e dai vertici della società, pronti a prendere in considerazione “qualsiasi tipo di opzione” nei confronti del giocatore appena il gruppo si ritroverà dopo la lunga pausa per i Mondiali. La prima partita dello United è in calendario per il 20 dicembre in Coppa di Lega contro il Burnley, ma ad oggi appare difficile immaginare la presenza di Cristiano tra i convocati: quel giorno mancheranno meno di due settimane all’apertura del mercato di gennaio, che dovrebbe vedere Ronaldo tra gli attori principali, magari dopo un Mondiale vissuto da protagonista.

Ronaldo choc: "Non rispetto Ten Hag, mi sento tradito"
Guarda il video
Ronaldo choc: "Non rispetto Ten Hag, mi sento tradito"


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti