De Zerbi stende lo United: Brighton terzo! L'Aston Villa di Zaniolo vince al 98'

Ok Liverpool e Manchester City, con Guardiola che rimane in testa a +2 su Klopp. Si salva allo scadere il Tottenham con Richarlison e Kulusevski
De Zerbi stende lo United: Brighton terzo! L'Aston Villa di Zaniolo vince al 98'© Getty Images
5 min

La quinta giornata di Premier League vede il Manchester City (3-1 al West Ham) e il Liverpool (2-1 al Wolverhampton) ancora nelle prime due posizioni. La sorpresa è il momentano terzo posto del Brighton di De Zerbi, che batte 3-1 il Manchester United. Vittorie all'ultimo secondo per l'Aston Villa di Zaniolo e per il Tottenham.

United ko, il Brighton di De Zerbi è terzo!

Secondo ko consecutivo per il Manchester United di ten Hag, che cade contro il Brighton di De Zerbi che ottiene invece la seconda vittoria consecutiva e sale al terzo posto in classifica. La squadra del tecnico italiano sblocca la partita nel primo tempo, con Welbeck al 20’. Reazione United al 42’ con il primo gol dell’ex Atalanta Hojlund. Il Var però gli nega la prima gioia, annullando la rete per fuorigioco. Nella ripresa è il Brighton a lanciarsi in avanti, incrementando il vantaggio: prima Grob e poi Joao Pedro portano il punteggio sul 3-0. Serve a poco, nel finale, la rete di Mejbri per i Red Devils, che vanno ko per 3-1. Vola De Zerbi, terzo in classifica dietro a Liverpool e Manchester City. Incubo per ten Hag, fermo a 6 punti con tre sconfitte nelle prime cinque giornate.

Vittoria all'ultimo secondo per l'Aston Villa, male Zaniolo

Vittoria allo scadere per l’Aston Villa di Zaniolo, che si salva nel finale contro il Crystal Palace. Sblocca la sfida la rete di Edouard nella ripresa, poi all'87' ci pensa Duran a riportare la parità. Caos nel finale, con l'Aston Villa che conquista e trasforma un rigore con Douglas Luiz al 98'. Trova il gol anche Bailey, che firma il 3-1 al 101'. La squadra di Emery sale così a 9 punti. Partita da dimenticare per l’ex Roma, partito titolare, che non riesce ad essere incisivo sulla sua fascia rimediando anche un’ammonizione per proteste prima di essere sostituito al 57’.

Il Liverpool vince in rimonta: Wolverhampton ko

Mantiene il secondo posto il Liverpool, che ha battuto in rimonta il Wolverhampton per 3-1. Partenza shock per i Reds di Klopp, che sul campo del Moulinex vanno in svantaggio già al 7' con la rete di Hee-Chan Hwang per i padroni di casa. Il Wolverhampton riesce a difendere il vantaggio per tutto il primo tempo, ma crolla nella ripresa. Al 55' ci pensa Gakpo a ristabilire la parità, con il Liverpool che inizia a spingere a caccia del vantaggio. La difesa degli Wolves regge fino all'85', quando Salah serve alla perfezione Robertson per il gol del 2-1. Pochi minuti dopo l'autogol di Bueno mette la parola fine al match. Con questa vittoria Klopp sale a quota 13 punti, a -2 dal Manchester City di Guardiola.

City in testa a punteggio pieno

Vittoria in rimonta anche per il Manchester City, che supera 3-1 il West Ham tenendo la testa della classifica. Ward-Prowse sblocca nel primo tempo per gli Hammers, ma nella ripresa arriva la reazione dei Citizens. Al 46’ Doku, su assist di Alvarez, pareggia e poi al 76’ Bernardo Silva, sempre su assist dell’argentino, porta i suoi in vantaggio. Nel finale arriva anche il gol del solito Haaland, che firma il risultato finale di 3-1. Dopo cinque giornate Guardiola è in testa ancora a punteggio pieno.

Richarlison e Kulusevski salvano il Tottenham

Si salva all'ultimo secondo il Tottenham, che batte al 100' lo Sheffield. Sblocca la rete di Hammer nella ripresa. Poi nel finale si riscattano gli Spurs: al 98' Richarlison trova il gol dell'1-1 mentre al 100' arriva il gol vittoria di Kulusevski. Quarta sconfitta di fila per il Luton, ko anche contro il Fulham. Il Newcastle batte il Brentford 1-0, grazie ad un calcio di rigore segnato da Wilson nella ripresa. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA