Manchester City, Mendy di nuovo nella bufera... per una ragazza!

Per la seconda volta da giugno il difensore dei Citizens non ha rispettato le regole del lockdown: in Inghilterra lo chiamano "covidiota" ma Guardiola lo difende
Manchester City, Mendy di nuovo nella bufera... per una ragazza!

In Inghilterra lo hanno già rinominato "covidiota" ma Benjamin Mendy non si dispera. Il difensore del Manchester City è finito di nuovo al centro delle critiche, dopo che per la seconda volta in sei mesi ha violato le regole del lockdown in vigore nel Regno Unito. Se già la festa organizzata "fuori dalla bolla" in occasione del Capodanno non gli aveva fatto guadagnare particolari simpatie, ora la polemica si è ingigantita anche a causa della recidività del 26enne francese.

Nei guai anche a Capodanno

La festa dell'ultimo dell'anno non sarebbe stata la sua prima violazione: già in estate Mendy aveva invitato la modella Claudia Marino nella sua casa da oltre 5 milioni di euro nel Cheshire a partire dal 29 giugno. Niente di strano fin qui, se non fosse che la ragazza arrivava da Atene, dove vive, e il governo britannico aveva imposto la quarantena fiduciaria di 14 giorni per chiunque arrivasse dall'estero.

Mendy è sicuro: "Non ci controlleranno"

Stando a quanto rivela il Sun, la 22enne gli avebbe inviato uno screenshot delle misure in vigore in UK, insieme a un'emoji triste. Mendy l'avrebbe quindi rassicurata: "Tu stai a casa mia. Andrà tutto bene, non controlleranno". Claudia ha ammesso al tabloid britannico di essersi divertita: “Non sono ingenua, so come sono i calciatori ma ho pensato che sarebbe stata una bella esperienza. Siamo entrambi single, non stavo facendo del male a nessuno. Abbiamo bevuto qualcosa e ci siamo fatti qualche risata".

L'ex super attico di Bendtner e Eriksson in vendita a meno di 5 euro
Guarda la gallery
L'ex super attico di Bendtner e Eriksson in vendita a meno di 5 euro

Ma Guardiola lo difende

La modella, rientrata a casa in aereo il 2 luglio, avrebbe poi ricevuto un messaggio da Mendy che le chiedeva di eliminare un video da Instagram girato a casa del difensore dei Citizens. Mendy, che si è già scusato per la festa di Capodanno, è stato difeso dal suo allenatore, Pep Guardiola“Benjamin aveva già avuto il Covid in passato, è stato messo a dura prova ogni giorno, come tutti gli altri. Ha capito i suoi errori, imparerà: ma lui è uno dei ragazzi più amati nella nostra squadra".

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti