Guardiola esalta il suo City: "Gioco eccezionale". E sul Pallone d'Oro...

Il tecnico si dice ampiamente soddisfatto di come sta giocando la sua squadra finora, e vuole che continui così. Poi fa una battuta su Messi
Guardiola esalta il suo City: "Gioco eccezionale". E sul Pallone d'Oro...© Getty Images
TagsGuardiolaCityPallone d'Oro

MANCHESTER - "Quello che abbiamo fatto finora è stato eccezionale, stiamo giocando in modo eccezionale. Ma ora abbiamo davanti il mese più duro e dobbiamo continuare". Alla vigilia della gara contro l'Aston Villa, primo di una lunga serie di impegni ravvicinati, Pep Guardiola vuole che i suoi restino sul pezzo, sebbene domani il suo Manchester City dovrà fare a meno di Laporte e quasi certamente di De Bruyne. E anche Grealish e Foden sono in dubbio. "Ma non ci siamo mai lamentati, io credo in tutta la squadra e se manca qualcuno, un altro giocherà  al suo posto".

Guardiola: "Se avesse vinto Lewandowski non sarebbe stato ingiusto"

Così l'ex Barcellona sulla prima sfida con Gerrard da allenatore: "Se allena in Premier League, significa che è già  un bravo allenatore. Non credo che ci sia un solo allenatore fra Premier e Championship che non abbia delle qualità. Ci sono tecnici incredibili che preparano i giocatori a lottare per dei titoli. L'Aston Villa ha fatto risultato contro due squadre toste come Brighton e Palace, mi aspetto la partita più dura possibile". Poi una battuta sul Pallone d'Oro assegnato a Messi: "Se lo avesse vinto Lewandowski, dopo i due anni che ha avuto al Bayern e i gol che ha segnato, non sarebbe stato comunque ingiusto".

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti