Sudamerica
0

Coronavirus, calcio boliviano in lutto: morti figlio, padre e zio

Il covid-19 ha portato alla tragica morte di tre familiari: il calciatore Deibert Frans Roman Guzman, l'allenatore Luis Carmelo e il dirigente Belizario

Coronavirus, calcio boliviano in lutto: morti figlio, padre e zio

LA PAZ (Bolivia) - Il Covid-19 ha ucciso Deibert Frans Roman Guzman, 25enne calciatore boliviano che ha perso la vita nei primi giorni della settimana secondo quanto reso noto dalla Federcalcio della Bolivia. Oltre al giocatore dell'Universitario Beni, deceduti per il coronavirus anche il padre e lo zio. "La Federcalcio boliviana esprime le più sincere condoglianze ai familiari e agli amici di Deibert Roman Guzman e chiediamo a Dio di dar loro forza in questi momenti difficili", la nota della Federazione.

Bolivia, triplo lutto nel calcio per coronavirus

Guzman è il primo calciatore a perdere la vita per il Covid-19. Il ragazzo aveva giocato anche in nazionale, oltre a essere cresciuto nel Nacional Potosì. Tutti e tre i lutti sono coinvolti in un modo o nell'altro con il mondo del calcio. Il padre di Frans, Luis Carmelo Roman, era l'allenatore del Deportivo Perequije, mentre lo zio, Belizario Roman, era l'ex tesoriere dell'Associaçao Beniana de Futebol.

Tutte le notizie di Sudamerica

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti