Corriere dello Sport

Mondiali femminili, Bertolini: “L'Italia sta facendo grandi cose”
© AFPS
Calcio Femminile
0

Mondiali femminili, Bertolini: “L'Italia sta facendo grandi cose”

La ct azzurra dopo il 2-0 alla Cina e il passaggio ai quarti: “Non c’è stato un bel gioco ma nel calcio non conta solo quello. Serve il calore di tutti gli italiani”

MONTPELLIER (Francia) - “È un risultato incredibile dopo una partita difficile, forse non giocata bene, ma abbiamo ottenuto un risultato importante. Oggi non c'è stato un bel gioco ma nel calcio non conta solo quello, le ragazze hanno dato tutto e siamo state ciniche". Così la ct dell'Italia femminile, Milena Bartolini, a Rai 1 dopo la vittoria sulla Cina. "Ci siano fatte un regalo bellissimo - ha aggiunto - stiamo facendo tutti grandi cose e per riuscirci abbiamo bisogno del calore degli italiani, più si va avanti più il livello sale".

Giacinti: “Gol che ripaga di tanti sacrifici”

"Sono contenta, dopo tanti sacrifici ce l'ho fatta a realizzare un sogno, segnare un gol al Mondiale. Ringrazio le mie compagne, i miei genitori, la mia famiglia, lo dedico alla mia nonna che non c'è più. Non riesco ancora a realizzare tutto l'affetto che l'Italia ci trasmette, è bellissimo, lo sentiamo da qui, siamo molto felici", ha spiegato ai microfoni di Raisport. "Arrivare ai quarti vuole dire tanto per questo splendido gruppo, questo staff incredibile”.

Bonansea: “Ho pianto”

"Siamo tre le prime otto al mondo, è una cosa fantastica, dopo una partita durissima. Oggi ho corso tanto, ho fatto tanta fatica - riconosce - ma giocavamo contro una squadra molto organizzata, dovevamo prenderle in contropiede, pressandole. Ci siamo riuscite e alla fine ho pianto. La nostra è stata una partita di sacrificio - aggiunge la bomber azzurra - io dovevo correre da tutte le parti per fermarle, non ho segnato ma ci ha pensato qualcun'altra e va bene cosi. Ho sempre detto che non c'è nulla di scritto, siamo state formidabili. Arrivare prime nel girone è stata la chiave di essere arrivate fin qui". Adesso Olanda o Giappone: "Sono due squadre difficili, ma ci devono temere anche loro, visto che siamo arrivate fin qui". 

Bartoli: “Continuiamo a sognare”

È un'emozione grandissima, siamo arrivate ai quarti, per noi è un grande obiettivo e vogliamo continuare a sognare e far sognare tutti gli italiani. È stata una partita abbastanza difficile, loro attaccavano, erano corte, aggressive", ha spiegato l'azzurra ai microfoni di Raisport. "Siamo riuscite a sbloccare il risultato e poi a chiuderla e questo è stato fondamentale. Forse ci è mancato un po' il palleggio. Ma l'importante è la vittoria. Rivedremo la partita, ora ci godiamo questa grande vittoria", ha concluso.

Tutte le notizie di Calcio Femminile

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina