Corriere dello Sport

Calcio Femminile
0

Mondiali femminili, Stati Uniti campioni del Mondo

Le ragazze del ct Jillian Ellis si confermano campionesse superando nella finale di Lione l'Olanda per 2-0. Le reti, nella ripresa, della Rapinoe e della Lavelle

LIONE (FRANCIA) - Gli Stati Uniti si laureano per la quarta volta nella loro storia campioni del mondo di calcio femminile. La selezione guidata dal ct Jillian Ellis battono l'Olanda per 2-0 nell'ultimo atto del Mondiale disputato in Francia.

USA-Olanda: tabellino, statistiche e curiosità

van Veenendaal versione saracinesca

Al Parc OL la prima occasione della partita arriva al 27' con la statunitense Julie Ertz che, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, impegna severamente con un destro violento la van Veenendaal. Il portiere Oranje subito dopo compie un doppio miracolo prima sul colpo di testa della Mewis e poi sulla deviazione volante di Alex Morgan. Sempre la numero 13 statunitense ci prova da fuori area con il sinistro ma il portiere dell'Arsenal è in versione saracinesca e dice ancora di no.

Rapinoe-Lavelle regalano il titolo agli Stati Uniti

Al 60' l'episodio che sblocca la partita: intervento scomposto della van der Gragt su Alex Morgan con l'arbitro che, aiutato dal VAR, concede il rigore agli USA. Dagli undici metri si presenta il capitano Megan Rapinoe che si conferma freddissima e sigla l'1-0. Al 69' arriva il raddoppio di Rose Lavelle che riceve palla nel cerchi di centrocampo e una volta entrata in area fulmina con il mancino il portiere Oranje. Il secondo gol taglia letteralmente le gambe alle olandesi che non riescono ad impensierire la Naeher mentre le ragazze del ct Ellis sprecano più volte il possibile 3-0.

Tutte le notizie di Calcio Femminile

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

In edicola

Prima pagina