Calcio Femminile
0

La Roma si prepara alla ripresa, la Juve richiama le giocatrici dall'estero

Pipitone: "Nessuno poteva prevedere una cosa simile, ma la fase2 ci dà speranza"; il portiere giallorosso commenta un eventuale ritorno in campo

La Roma si prepara alla ripresa, la Juve richiama le giocatrici dall'estero
© LAPRESSE

ROMA - Al "Tre Fontane" è ancora tutto fermo, ma le giallorosse hanno più fiducia. Il Governo e le Istituzioni del calcio non hanno ancora trovato un accordo per tornare in campo e concludere i campionati di Serie A e Serie B, ma la speranza degli atleti è che quanto prima verranno comunicate decisioni definitive ed eventuali direttive su come portare a termine la stagione. In particolare, con l'inizio della fase 2, nella Capitale sembra si respiri un'aria nuova, come dichiarato da Rosalia Pipitone, portiere giallorosso classe '85: "È un periodo difficile, anche se questa settimana abbiamo avuto un po' tutti una boccata d'aria fresca, nel vero senso della parola. Nessuno avrebbe mai potuto prevedere una cosa del genere, ma adesso le prospettive sono più positive". Tra lockdown e sessioni di allenamenti casalinghi, Bartoli e compagne confidano di tornare presto all'attività agonistica e agli allenamenti in gruppo, ma è ancora presto per provvedimenti più concreti. Chi si è già mossa invece in vista di un'eventuale ripresa è la Juventus, che ha richiamato alla base tutte le giocatrici straniere che si trovavano all'estero. Dopo Maria Alves, già rientrata a Torino, all'aeroporto di Caselle nella giornata di mercoledì 13 maggio, sono atterrate Linda Sembrant, Tuija Hyyrynen, Sofie Pedersen, Anahita Zamanian e Andrea Staskova. Come previsto dal protocollo, anche le atlete che fanno ritorno nel nostro Paese dopo il periodo di lockdown, saranno sottoposte a quattordici giorni di quarantena, prima di essere di nuovo a disposizione dello staff. Nel caso in cui il Ministro Spadafora annunci la regolare ripresa dei campionati, la Juve capolista con 44 punti dovrà difendere la propria leadership nelle restanti sei giornate, superando gli scontri diretti contro le inseguitrici Fiorentina, Milan (35 punti con una gara da recuperare) e Roma (34)

Tutte le notizie di Calcio Femminile

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina