Champions League, la Juventus rimonta il Lione e vince 2-1 con Girelli e Bonfantini

Le francesi dominano gran parte della gara, ma al 62' restano in dieci e le bianconere si trasformano portando a casa un match difficilissimo. L'appuntamento con la partita di ritorno dei quarti è per il 31 marzo
Champions League, la Juventus rimonta il Lione e vince 2-1 con Girelli e Bonfantini© Juventus FC via Getty Images
3 min
TagsJuventus WomenOlympique LyonnaisChampions League

La Juventus di Montemurro rimonta un Lione fortissimo e, approfittando della superiorità numerica, chiude il match di andata dei quarti di finale di UEFA Women's Champions League 2-1. In avvio di gara c’è un primo botta e risposta lampo: quando sono passati solo quaranta secondi Cascarino mette in mezzo per Macario che da posizione ravvicinata sparata alto; sul capovolgimento di fronte occasione ancora più ghiotta per le bianconere con Hurtig, che approfitta di un pasticcio firmato Bouhaddi-Renard ma si divora, a due passi dalla porta, il prezioso gol del vantaggio. Le francesi, però, spingono, e all’8’ vanno a segno proprio con la numero 13 Macario, che trasforma di testa su assist preciso di Bacha e sigla l’1-0. La Juventus subisce il pressing del Lione ma si difende bene, concedendo ulteriore spazio alle avversarie solo al 31’, con Macario che tenta il destro ma non centra lo specchio. Pochi minuti dopo è Bacha, che sulla corsia di sinistra corre tantissimo, a impegnare Peyraud-Magnin con un tiro cross, ma il portiere di casa fa buona guardia e allontana. Al 35’ Malard si libera in area e supera proprio l’estremo difensore della Juventus andando vicinissima al gol, ma Girelli è immensa e salva sulla linea mentre l’arbitro Foster chiama il fuorigioco. La formazione di Bompastor ha in mano la gara, gestisce il pallone e non concede ripartenze a Gama e compagne, ricavando anche nuove buone occasioni sul finale del primo tempo come quella con Malard, che trova la rete ma viene pescata ancora in outside.

Lione in dieci, Girelli e Bonfantini gonfiano la rete

Al 55' Mbock ruba palla a Cernoia e serve Malard, che calcia forte ma non impensierisce minimamente Peyraud-Magnin. Al 59' ancora Lione con Bacha, che prova il sinistro con la conclusione che si spegne alta; a seguire Carpenter mette in mezzo un pallone delizioso, la difesa della Juve sventa il pericolo e manda in corner. Al 62' le francesi restano in dieci: Cernoia sulla linea di centrocampo ruba palla a Carpenter e si dirige sola verso Bouhaddi, l'australiana commette fallo da ultimo uomo ed è dunque costretta ad abbandonare il campo. La Vecchia Signora è galvanizzata, e la numero 7 dopo aver messo a sedere Cascarino con il suo ottimo mancino prende la traversa. Al 71' il boato: Lundorf crossa, Bouhaddi esce ma non trattiene la palla che finisce tra i piedi di Girelli, che gonfia la rete e fa esplodere lo Stadium. Al 79' si mette in mostra anche la neo entrata Bonansea, che da lontano fa partire un destro potente ma impreciso. All'83 la Vecchia Signora spinge e la ribalta con Bonfantini, che dà il cambio a Girelli e su assist di Caruso esegue un diagonale perfetto e sigla il 2-1 definitivo.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti