La Roma soffre, ma col Sassuolo si prende i tre punti e il terzo posto

Erzen, Bernauer e Ceasar: 2-1 all'ultimo respiro con le neroverdi e sorpasso sulla Fiorentina
© LAPRESSE

ROMA - La Roma cala il poker. Al "Tre Fontane" finisce 2-1, e la vittoria delle giallorosse contro il Sassuolo significa sorpasso sulla Fiorentina, fermata ieri dal Milan in casa, e terzo posto in solitaria. Le padrone di casa dominano la prima frazione di gioco e si portano in vantaggio con Erzen al 20', brava a sfruttare un pallone in area di rigore su sviluppo di calcio d'angolo; ma nella ripresa succede di tutto. Partono più convinte le ospiti, che provano a riaprire il match con Cambiaghi e Ferrato, raddoppiano le giallorosse grazie al destro da fuori di Bernauer, ma dal 70’ la gara si accende. Prima l'autogol del portiere romanista Ceasar per l’1-2 neroverde, poil il calcio di rigore per la formazione di Piovani. Cambiaghi dal dischetto colpisce il palo, ma il Sassuolo cresce e al 91' rischia di pareggiare la partita con il sinistro di Dubkova (sulla traversa). Dopo 94' minuti sospiro di sollievo per la squadra di Betty Bavagnoli, che grazie al successo casalingo di oggi supera la Fiorentina in classifica e diventa la terza forza del campionato di Serie A. Nel prossimo turno, (in programma il 16 e 17 novembre, dopo la sosta) andrà in scena il big match tra Juve e Milan, mentre la Roma sarà ospite del Florentia San Gimignano.

Commenti