Roma-Juve, sfida ad alta quota: le giallorosse credono nell'impresa
© LAPRESSE
Serie A
0

Roma-Juve, sfida ad alta quota: le giallorosse credono nell'impresa

Al Tre Fontane arriva la capolista, la squadra di Betty Bavagnoli cerca il primo storico successo contro le bianconere 

ROMA - Sarà Roma-Juve il big match della settima giornata di Serie A femminile. E nella sfida del Tre Fontane, in programma domenica alle 12.30 (diretta Sky Sport) in palio non ci sono solo i tre punti, ma anche il riscatto per entrambe le squadre, in seguito ai risultati ottenuti nell’ultimo turno. La Juventus arriva al confronto reduce da un pareggio in casa del Milan, avversario tosto, ma che ha acciuffato il gol del 2-2 a pochi secondi dalla fine, beffando Girelli e compagne ormai quasi certe del successo. Ancora più negativo il bottino della Roma, che in casa della Florentia ha perso 2-1 ed è rientrata dalla trasferta toscana con l'amaro in bocca. L’allenatrice Betty Bavagnoli ha parlato addirittura di “bagno di umiltà" a fine gara. Per tutti questi elementi il match del Tre Fontane sarà importante dal punto di vista della classifica e decisivo per il morale. I numeri, alla vigilia, penalizzano le capitoline, non solo perché lo score contro le piemontesi è di zero vittorie e quattro sconfitte (considerando anche il periodo come Res Roma) ma anche perché la Juventus è l’unica squadra affrontata in Serie A contro cui le giallorosse non hanno mai trovato il gol. D'altra parte però, la difesa bianconera dovrà fare buona guardia, visto che nel campionato in corso Bartoli e compagne sono rimaste a secco di reti nella partita inaugurale, ma poi sono andate a bersaglio nelle successive cinque. E soprattutto perché nessun team conta più giocatrici con almeno due gol all'attivo in questa competizione rispetto alla Roma: Serturini, Thomas, Bonfantini e Bernauer. Statistiche ed esperienza da una parte, crescita e voglia dall’altra: domenica al Tre Fontane, c’è aria di una grandissima sfida.

Roma-Juve, sfida ad alta quota: le giallorosse credono nell'impresa
© LAPRESSE

La Roma punta sulla numero 10, che annuncia "Il gioco sarà la nostra arma"

Manuela Giugliano, unica giocatrice della Roma sempre in campo in questo campionato (540 minuti sui 540 disponibili) e punto di riferimento della mediana giallorossa, ha commentato la super sfida che le attende domenica e analizzato la prestazione deludente di San Gimignano: “Contro le toscane abbiamo sbagliato approccio, non siamo entrate in campo con la determinazione e la concentrazione giusta. Ne abbiamo parlato nello spogliatoio perché c’è molto rammarico per i punti visto il pareggio fra Juve e Milan". E proprio in vista della gara contro le Campionesse d'Italia in carica però, la giovane e fantasiosa regista ha le idee chiare: “Conosciamo tutti la forza della Juve, è una squadra vincente con delle calciatrici di grande livello. Sicuramente noi cercheremo di fare il nostro gioco, che è l’arma che ci renderà più forti".

Nella 7a di Serie A il Milan ospita il Sassuolo e la Fiorentina sfida l'Hellas

Il settimo turno di campionato rappresenta un'occasione soprattutto per il Milan e per la Fiorentina, oggi seconda e terza forza in classifica. Le prime a scendere in campo saranno le rossonere di Ganz, che alle 12 di domani proveranno a conquistare tre punti contro il Sassuolo  dell'ex Sabatino dopo i due pareggi con le bianconere e le viola e a salire momentaneamente in vetta, nell'attesa del match clou di domenica tra Juve e Roma. La Fiorentina di Cincotta, che ospiterà l'Hellas Verona alle 14.30 di domani e tenterà l'aggancio provvisorio in vetta, a quota 16. Il programma di domani si completerà con la sfida tra Inter e Tavagnacco e quella tra Orobica Bergamo e Pink Bari. Domenica invece, oltre alla super sfida del Tre Fontane, alle 14.30 andrà in scena il derby toscano tra Empoli Ladies e Florentia San Gimignano

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina