Serie A
0

La Roma è viva e può lottare per il 2° posto, in mostra il diamante Thestrup

Le giallorosse escono rafforzate mentalmente dal 2-2 con la Fiorentina e si godono un altro exploit della danese classe 1995

La Roma è viva e può lottare per il 2° posto, in mostra il diamante Thestrup
© Getty Images

Un 2-2 dal sapore dolce. Un pareggio che tiene viva la Roma e che, per come è arrivato, rialza il morale dopo l’incredibile rimonta subita dal Milan una settimana prima. Il rigore di Andressa nel recupero rappresenta un nuovo punto di partenza per la squadra giallorossa, che ha i mezzi per lottare fino in fondo per quel secondo posto che significherebbe qualificazione alla prossima Champions League. Senza Giugliano e Di Criscio, la Roma se l’è giocata alla pari con la Fiorentina, distante sempre quattro punti in classifica, e ha confermato di aver ormai acquisito lo status di big del campionato. “Mi è piaciuta tanta la capacità di reazione delle ragazze, avevo chiesto questo, mettersi alle spalle la partita con il Milan e non farci sorprendere, non accontentarci. Abbiamo avuto la capacità di andarcela a giocare ancora”, ha dichiarato l’allenatrice Betty Bavagnoli ai microfoni del canale ufficiale del club giallorosso. “La classifica non ci sorride ancora per quelli che sono gli obiettivi, però nel calcio non si può mai dire. Dobbiamo andare avanti su questa strada e dimostrare di essere una squadra che può competere con chiunque solo se ci crediamo e se siamo unite”, ha spiegato al termine del match. Parole che certificano ambizione e coraggio. La Roma nel prossimo turno sarà attesa dalla trasferta di Empoli, dove sarà obbligatorio un successo per restare in scia delle viola e del Milan.

Qui la classifica completa di Serie A

La Roma è viva e può lottare per il 2° posto, in mostra il diamante Thestrup
© LAPRESSE

Decisiva ancora Thestrup, la danese ha conquistato Roma

Arrivata come attaccante, trasformata da Betty Bavagnoli in una mezz’ala moderna offensiva, abile negli inserimenti e con naturale predisposizione ad andare in gol. Una delle più belle sorprese della Roma 2019/20 porta il nome di Amalie Thestrup, danese classe 1995 che anche nel big match contro la Fiorentina si è rivelata decisiva. È arrivata nella Capitale in estate, direttamente dal Ballerup-Skovlunde Fodbold, club con cui ha realizzato nella stagione 2018/19 ben 17 reti in 24 gare. E ieri ha siglato, contro un’avversaria di valore, il suo terzo centro in Serie A, dopo quelli contro Verona e Inter. Bionda, veloce, forte. Una giocatrice che si sta confermando all’altezza delle aspettative e che alza sicuramente il livello di questa Roma

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina