Serie A
0

Serie A femminile, calciatrici: "No a play-off e play-out"

Le atlete in una nota dell'Aic hanno chiesto nuovamente una riforma: "È ora di garantire le giuste tutele a tutte quante, uno status da professioniste e condizioni reali di professionismo"

Serie A femminile, calciatrici:
© Juventus FC via Getty Images

ROMA - Le calciatrici si oppongono a una ripresa della Serie A femminile attraverso la formula dei play-off/play-out. Le atlete hanno affidato la loro opinione a una nota diffusa dall'Aic: "Apprendiamo della proposta di terminare il campionato con una formula ridotta di play off e play out che coinvolgerebbero sei delle dodici squadre del nostro campionato. Non la condividiamo: non vediamo come possa essere tutelato il merito sportivo con una modalità di gioco che a nostro avviso non garantirebbe la vera equità". Il parere delle calciatrici in merito al destino di questa stagione è chiaro e netto: "Tutte devono essere in grado di lottare per i propri obiettivi, oppure devono tutte mettere un punto su questa stagione e prepararsi per la prossima partendo dalle stesse condizioni".

"Garantire status da professioniste"

Le donne del calcio hanno approfittato dell'occasione per ribadire la richiesta di una riforma: "Siamo le calciatrici della Serie A Femminile, si parla di noi e delle imprese della Nazionale. È ora di garantire le giuste tutele a tutte quante, uno status da professioniste e condizioni reali di professionismo". In conclusione, il comunicato stampa recita: "Crediamo che l'opportunità vera emersa in questi mesi sia quella di spingere verso l'alto questo sistema, facendolo crescere e mettendo le giuste basi per elevarci come calciatrici, assieme ai nostri club e alla nostra federazione, per dare sostanza e risorse vere a questo pezzo di calcio che già a livello d'immagine è nel cuore di molti".

Valentina Giacinti: "Speriamo di riprendere a giocare"

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina