Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Roma, da Clasie a Kurzawa: tutti i nomi del mercato

© EPA

Garcia e Pallotta: giovedì l’incontro. Verranno definite le strategie per questa estate

Sullo stesso argomento

di Marco Evangelisti

martedì 2 giugno 2015 08:24

ROMA - Se qualcuno vuole la testa di Garcia, significa che Garcia ha una testa. E la sta usando per immaginare un futuro alla sua squadra. Equivale naturalmente a immaginare un futuro per se stesso. Perché l’allenatore, è un dato di fatto, non pensa ad andarsene dalla Roma né la Roma ha intenzione di ringraziarlo e dirgli addio. Neppure di dirgli addio e basta. La situazione al momento è questa. Se cambierà, potrà farlo soltanto in seguito all’incontro di giovedì a Londra, del quale il direttore sportivo Walter Sabatini ha già detto che non va caricato di simboli e significati. D’accordo, ma sarà carico di fatti. Nulla di meno ci ci può attendere da una riunione alla quale partecipano il presidente di un club, i direttori, l’amministratore delegato, il tecnico, il consigliere personale del capo. [...]

NECESSITA' - Sulla fascia sinistra al contrario non transige. Nomina Lucas Digne e meglio ancora Layvin Kurzawa. Che in questa stagione non ha segnato con il Monaco, ma è un caso sporadico, e ha comunque messo 5 assist. Digne ha 21 anni, Kurzawa 22: non è che non voglia i giovani, vuole quelli che dice lui. A centrocampo Garcia traccia il primo bivio del suo progetto. Se restano tutti, compresi Nainggolan e Pjanic, può bastare un piolo robusto come Yohan Cabaye, che al Paris Saint-Germain si trova a suo agio quanto un topolino in una lettiera per gatti. Altrimenti gli occorre anche un regista come Jordy Clasie, 23enne olandese del Feyenoord di cui ha avuto modo di preoccuparsi nel corso dell’Europa League. Siamo già oltre i 20 milioni di spesa e il bello deve arrivare. Come attaccanti esterni gli vanno a pennello sia André Ayew, sul quale Sabatini ha già piazzato la bandierina, sia l’ucraino Evgen Konoplyanka. Si svincolano entrambi, ma non per questo Garcia ci fa lo schizzinoso. Ciò di cui l’allenatore sente di avere davvero bisogno, ed è una sorta di conversione, è un centravanti che pesi in area tanto da affondarla. Gonzalo Higuain viene considerato fuori budget, Edin Dzeko al limite ma ancora praticabile, il belga Christian Benteke dell’Aston Villa talmente adatto da sembrare fabbricato apposta. Certo che poi con un uomo simile starebbe bene un trequartista specializzato tipo Franco Vazquez. Il Palermo lo ipervaluta, ma se Garcia ha una testa non potete chiedergli di non accenderla.

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola 

Per Approfondire

Commenti